Udinese-Parma 2-2: Gialloblù arrembanti, ma Di Natale salva la baracca friulana

Doppietta dell'attaccante bianconero, per i parmensi goal di Paloschi e Lucarelli.
Il Parma avrebbe firmato, alla vigilia, per un pareggio ad Udine. Ma torna a casa recriminando per una vittoria cullata fino ad un minuto dalla fine: poi Di Natale ci ha messo una pezza per l'Udinese ed ha regalato il pareggio ai suoi.

In campo – Udinese, come da attese, con il 4-3-3 con il tridente composto da Pepe, Di Natale, uomo mercato che, dato vicinissimo alla societa' ducale in estate,  ha rischiato di essere ex dell'incontro e dall'altro grande ex: Bernardo Corradi. Parma rivoluzionato, Guidolin sceglie di schierarsi speculare alla squadra di Marino e mette in campo un inedito 4-3-3 molto chiuso con Dellafiore a destra e Lucarelli a sinistra. Davanti, con Paloschi, Biabany e Lanzafame.

Si gioca – L'Udinese parte fortissimo, e mette subito in chiaro che non le interessa esser buon ospite dell'ex diggi' Pietro Leonardi e di mister Francesco Guidolin. Al quinto Panucci deve fare appello a tutta la propria esperienza per fermare Di Natale, al limite tra il fallo e regolarita'; qualche minuto dopo Biabiany serve una palla d'oro a Paloschi che in posizione defilata sparacchia su Handanovic. Ma e' solo  una luce nel buio ducale, perche' l'Udinese continua l'assedio. Fino al  sedicesimo, quando i ducali iniziano a distendersi e trovano con la combinata Biabiany-Mariga un'occasione ghiottissima, sulla quale pero' Lanzafame scivola in area... Un minuto dopo e' Biabiany, con un gran tiro da fuori, a sfiorare la rete. Poi ancora Lanzafame, che macina gioco e conquista corner, ma non riesce mai ad incidere. Ed al trentunesimo arriva il primo vero pericolo per Mirante: Pepe serve un pallone d'oro sulla testa di Zimling che colpisce in pieno la traversa.

Goal sbagliato, goal subito. Si dice, e succede. Dopo pochi minuti in cui accade poco, Morrone su una ripartenza serve millemetricamente Paloschi, partito sul limite dell'off-side (forse oltre il limite) che infila in corsa Handanovic e porta il Parma in vantaggio. E' il quarantuesimo, ma dura poco. L'Udinese si scuote, inizia a spingere e recrimina per un rigore non concesso per un abbraccio di Panucci su Felipe, e lo ottiene due minuti dopo per un fallo di Lucarelli su Zapata durate gli sviluppi di un corner. Rigore generoso, compensativo di quello non dato prima. Penalty trasformato da Di Natale, uno pari, tutti negli spogliatoi e tutto da rifare per i ducali.

Pronti, via, ripresa senza cambi. E Lucarelli vuole farsi perdonare per il fallo da rigore: punizione conquistata da Biabiany per un fallo di Felipe, pennellata da Lanzafame in area. Lui sbuca e batte perfettamente Handanovic. Uno a due, e Marino che corre ai ripari: dentro Floro Flores, recuperato in extremis, per lo spento ex, Corradi. Ma e' ancora Parma, prima Morrone centra la traversa proprio dove aveva incocciato anche Pepe nella prima frazione, poi Mariga impegna  Handanovic. Guidolin di dispera, e l'Udinese si scuote. Mirante si supera, prima su Zapata, poi su Di Natale, poi su Isla con la mano di richiamo. Ma non puo' nulla, proprio nulla, sulla magia di Di Natale. Toto', che poteva vestire la maglia gialloblu', si gira tra due difensori e si inventa un eurogoa. Bellissimo, e vale ai suoi un punto. Perche' non succede piu' nulla. Udinese e Parma si dividono la posta, ed il campo dice che e' giusto cosi'.

La chiave – A volte, basta un campione. All'Udinese basta Di Natale, che prima trasforma il penalty, poi, in una serata in cui i suoi stentano, si inventa il pareggio.

La chicca – Deve esserci un bersaglio, nel mezzo della traversa sotto la curva sud dello Stadio Friuli. Prima la centra Zimling di testa, poi Morrone di piede. Pari anche nelle traverse.

Top&Flop – Nel Parma, Panucci si conferma una roccia, Lanzafame e' una piacevole scoperta. Nell'Udinese, deludente nel complesso, Sanchez da velocite' e cambia la partita.

Francesca Devincenzi


IL TABELLINO

UDINESE-PARMA 2-2

MARCATORI: 42' Paloschi (P), 47' rig. Di Natale (U),
49' Lucarelli (P), 89' Di Natale (U)

UDINESE (4-3-3): Handanovic 5,5; Isla 5,5, Zapata 6, Felipe 6 (70' Coda 6), Lukovic 6; Inler 6,5, D'Agostino 5, Zimling 6 (60' Sanchez 6,5): Pepe 6,5, Corradi 5 (52' Floro Flores 6), Di Natale 7. A disp: Belardi, Domizzi, Romero, Morosini. All: Marino 6

PARMA (3-5-2): Mirante 6,5; Dellafiore 6,5 (70' Castellini 5,5) , Paci 6, Panucci 6,5, Lucarelli 6,5; Morrone 6,5, Mariga 6,5, Galloppa 6 (70' Zenoni 5,5); Lanzafame 7 (85' Manzoni ng.), Biabiany 6,5, Paloschi 6,5. A disp: Pavarini, Cordova, Lunardini, Bojinov. All: Guidolin 6,5

ARBITRO: Valeri 5,5

AMMONITI: Pepe, Zimling, Sanchez (U), Mariga, Panucci, Morrone, Lucarelli (P)