SuperMarco, è tornato Gila: ricordi?!? E' quello del 'violino'

Marchionni ritrova l'amico Gilardino al raduno viola.

Marco Marchionni, che tanto ha faticato per accettare il trasferimento dalla Juve alla Fiorentina, avrà adesso un buon motivo per essere felice. Il buon motivo risponde al nome di Alberto Gilardino, fresco di Confederations Cup e pronto a rimettersi in moto.

L'amicizia tra i due risale ai tempi del Parma, quando Marchionni servì al Gila il primo assist della sua carriera da fenomenale attaccante d'area. Non un lancio o un passaggio filtrante, attenzione, ma una melodia che facesse da sfondo al linguaggio del goal. E' nato così il celebre 'violino', divenuto marchio di fabbrica dell'ex attaccante rossonero e punto di riferimento per i suoi tifosi.

Come ricorda oggi la Gazzetta, tutto successe a Parma durante una cena tra amici. "Ehi, perché non ci inventiamo un'esultanza nuova?" disse Gilardino. Fra una chiacchierata e l'altra ai due venne fuori l'idea del violino, che la domenica successiva venne subito messa in pratica. Marchionni si inchina davanti al bomber per dare vita a quella che è poi diventata una vera e propria icona.

Il duetto si riproporrà presto. In un ambiente diverso e qualche anno in più sulle spalle, ma con la medesima voglia di divertirsi e di vincere. Il popolo viola saprà apprezzare.