Carrozzieri: «Palermo, sarò il tuo Materazzi»

«Mi rivedo in lui, lo stimo. E voglio arrivare in Nazionale».
Ecco il gladiatore. Mo­ris Carrozzieri, il gigante della dife­sa rosanero, è stato presentato ieri nella sala conferenze del Renzo Bar­bera.  Proveniente dall'Atalanta, scelto da Co­lantuono che l'aveva allena­to a Bergamo, il 28enne cen­trale di Giulia­nova ha spiega­to la scelta di Palermo: « Ogni volta che sono venuto a giocare qua ho tro­vato una bellissima atmosfera, cari­ca di calore. Avevo voglia di vestire questa maglia e poi Palermo negli ultimi anni è stato il trampolino di lancio di tanti calciatori che sono ar­rivati in Nazionale; per questo ho preferito Palermo a Udine dove pure avrei fatto la Coppa Uefa» .

Lo definiscono un duro, non a caso, fra i suoi idoli c'è Marco Materazzi: « Un po' mi rivedo in lui, sono un suo fan da quando ero ra­gazzo e lui giocava nel Perugia. E' un grande giocatore, un Campione del Mon­do, lo stimo. Sarà un Palermo molto deter­minato, è vero, secon­do i dettami del tecni­co. D'altronde, non an­diamo in campo per fare le signorine, do­vremo dare tutto, usci­re dal campo sempre con la maglia sudata, poi se l'avversario è più for­te gli stringeremo la mano».

Fonte: Corriere dello Sport