Butt c'ha preso gusto: son già TRE i goal rifilati alla Juve

Già con le maglie di Amburgo e Bayer Leverkusen, il portiere rigorista aveva punito i bianconeri.
Mercoledì 13 settembre 2000: ad Amburgo arriva la Juventus e, per una sfida valida per i gironi di Champions, i tedeschi e i bianconeri si "divertono" dando vita ad un 4-4 finale. Il goal del momentaneo 3-3, però, porta una firma un po' anomala, vale a dire quella di Hans-Jorg Butt, all'epoca portiere dell'Amburgo.

Passano meno di due anni e nel marzo del 2002 le strade di Butt e della Juve si incrociano di nuovo e quella volta, così come avvenuto proprio stasera, la sconfitta costa ai bianconeri l'eliminazione dalla Champions. Stavolta Butt difende la porta del Bayer Leverkusen di Toppmoeller e al 24', con un suo goal, apre le danze per quello che poi sarà il 3-1 finale a favore dei tedeschi.

Il resto è storia recente: Butt che impatta il goal di Trezeguet e dà il via alla rimonta del Bayern sulla Juve...