Terence Kongolo, il difensore olandese che può diventare più bravo di Martins Indi e De Vrij

PROFILO - Ogni giovedì di Europa League, Goal descrive un talento Under 21 protagonista della competizione. Oggi tocca al difensore del Feyenoord, Terence Kongolo.
In una nazione famosa per la capacità di sfornare talenti dopo talenti attraverso i suoi brillanti settori giovanili, la 'Feyenoord Academy' - eletta la migliore in Olanda per cinque anni consecutivi - ha una produzione piuttosto notevole.

Talenti come Robin van Persie, Jonathan de Guzman, Daryl Janmaat, Leroy Fer, Georginio Wijnaldum, Stefan de Vrij, Bruno Martins Indi e Jordy Clasie sono tutti emersi a Varkenoord per poi diventare calciatori formidabili. Molti giovani, adesso, hanno mostrato un potenziale immenso approdando in prima squadra  e tra loro c'è uno che sembra aver tutte le carte in regola per diventare una star, Terence Kongolo.

Il giovane centrale difensivo ha raggiunto i giganti di Rotterdam all'età di 15 anni e rapidamente ha conquistato l'accesso prima nell'Under 16 e poi nell'Under 17. Non ci volle molto per farsi notare ad un livello superiore, ottenendo anche la convocazione dall'Under 17 olandese. E' stato tra i protagonisti del successo ottenuto nel Campionato Europeo di categoria del 2011, andando anche a segno nella finale vinta per 5-2 contro la Germania.

Dopo di che è stato trasferito alla prima squadra del Feyenoord, facendo il suo debutto nell'aprile 2012 con Ronald Koeman, prima di essere inserito in pianta stabile in prima squadra nella stagione successiva. Tuttavia, un infortunio gli impedì di vivere una stagione da protagonista.



Nella seconda metà della stagione 2013-2014, però, ha compiuto il definitivo balzo diventando un giocatore chiave per la squadra. Con i talentuosi De Vrij e Martins Indi e l'esperto Joris Mathisen fu difficile per Kongolo imporsi in pianta stabile nell'undici tipo all'inizio della stagione. Un infortunio capitato a Mathisen all'inizio del 2014, però, diede a Kongolo l'opportunità di mettersi alla prova al fianco dei due giocatori venuti fuori, come lui, dalla Varkenoord. Opportunità che il giovane non si è lasciato sfuggire.

Fisicamente, non è imponente come Martins Indi, né ha le doti di leader di De Vrij, ma il punto di forza di Kongolo è quello di essere un vero guerriero.

Le prestazioni di Kongolo hanno impedito a Koeman di escluderlo. Piuttosto, il tecnico ha scelto una linea difensiva a cinque, con Kongolo sulla sinistra. Nelle ultime 14 settimane della stagione, con Kongolo sempre in campo dall'inizio tranne in un'occasione, il Feyenoord ha perso solo una volta, per 2-1 contro l'Ajax.

Le sue performances hanno fatto sì che Louis Van Gaal lo includesse tra i convocati per la Coppa del Mondo. Kongolo ha avuto la possibilità di una apparizione fugace, ma la possiblilità di giocare con stelle del calibro di Arjen Robben, Klaas-Jan Huntelaar, Van Persie, Nigel de Jong e Ron Vlaar non può che avergli portato importanti benefici.

Nella stagione in corso, il nuovo allenatore Fred Rutten lo h autilizzato come esterno sinistro, dopo di che lo ha nuovamente spostato al centro della difesa accanto al 20enne Sven van Beek. I risultati del club sono migliorati e non certo per caso.

"Kongolo ha tutto ciò che serve ad un difensore moderno", ha detto l'ex allenatore di Ajax e Twente, Co Adriaanse, a propsito del difensore di origini svizzere.

"Può giocare al centro della difesa, a sinistra o anche a centrocampo. E' alto, veloce, ha buona tecnica e può giocare la palla a centrocampo". Kongolo ha le potenzialità per superare sia De Vrij che Martins Indi, è sicuro di sè ma mantiene i piedi per terra.

"Sono convinto delle mie capacità", ha detto la scorsa stagione. "Ma so perfettamente che ho molto da imparare".

Kongolo è consapevole del fatto di poter diventare un difensore speciale, ma si muove cautamente. Club del calibro del Manchester City, dove gioca suo fratello minore Rodney , Manchester United e Southampton sono stati accostati a lui, ma a 20 anni è forse presto per il grande salto.

Clicca qui per tutte le notizie e gli highlights sulla UEFA Europa League!