Shamrock-Juventus 0-2: La Vecchia Signora parte col piede giusto... quello di Amauri

L'attaccante bianconero ha colpito anche un palo nel secondo tempo.
E' partita come meglio non poteva la Juventus, vincendo per 2-0 in casa degli irlandesi dello Shamrock Rovers con una doppietta di Amauri, uno dei giocatori più criticati nella scorsa stagione.

In campo
- Per la prima ufficiale Del Neri vara un 4-4-2 con la sorpresa Lanzafame e la coppia Diego-Amauri a comporre il reparto offensivo. Per gli Irlandesi, sospinti dal pubblico di casa, 4-5-1 molto compatto per sfruttare le rapite ripartenze dell'idolo locale Stewart, giocatore da tenere d'occhio.

Si gioca - Gli Irlandesi hanno già nelle gambe 22 turni di campionato ma la Juventus parte forte annichilendo da subito gli avversari. Al 3' Marchisio sfrutta una dormita della retroguardia locale per innescare Amauri che scambia nel breve con Diego e con un sinistro morbido anticipa Mannus portando in vantaggio i bianconeri. Lo Shamrock accusa il colpo lasciando l'iniziativa alla Juventus che dal canto suo tiene bene il campo e cerca di organizzare la manovra in maniera ordinata sfruttando prevalentemente le corsie laterali con continue sovrapposizioni. Dopo un paio di folate di Diego che sembra piuttosto tonico tocca a Lanzafame e Pepe rispettivamente al 30' ed al 32' impegnare l'estremo irlandese. La compagine di O'Neill si vede solo in occasione di qualche timido contropiede o sulle palle inattive, ma la coppia inedita Chielllini-Bonucci risponde sempre bene. Ultima emozione prima del the caldo al 42' quando Pepe, innervosito per una palla non restituita, commette un brutto fallo che gli vale un sacrosanto cartellino giallo. Primo tempo in archivio e Juventus in meritato vantaggio.

La ripresa comincia con uno Shamrock arrembante che alza il pressing e cerca di schiacciare la squadra di Del Neri nella propria metà campo. Al 53' Stewart se ne và sulla destra servendo Murray a centro area: il centrocampista devia di poco a lato correggendo il traversone di testa, grande brivido. Al 58' si rivede Amauri che si invola da centrocampo saltando di slancio la retroguardia biancoverde ma a tu per tu con Mannus spedisce un diagonale sinistro a stamparsi sul palo lontano. La Juve insiste e al 75' su traversone dalla destra di Motta trova il raddoppio grazie ad una splendida stoccata di testa dello scatenato Amauri. Al 76' ci prova lo Shamrock con Bayly che dal limite spara alto alle spalle di Storari. Entra Del Piero ma al 82' è ancora Amauri a sfiorare il tris con una botta di destro dal limite. Al 85' ci prova anche il capitano con un interno destro a giro su appoggio di Pepe. Nulla fino al 90' e gara che termina due a zero a favore dei bianconeri che ipotecano cosi' il passaggio al terzo turno preliminare di Europa league.

La chiave
- Contro una squadra decisamente più in condizione e fisicamente dotato come lo Shamrock diventa fondamentale la minuziosa organizzazione tattica di Del Neri. I bianconeri ancora lontani da una forma ottimale tengono bene il campo, riducendo al minimo i rischi e sfruttano in maniera corretta le corsie laterali.

La chicca - Amauri e Diego sembrano finalmente parlare la stessa lingua. I due Brasiliani non si pestano mai i piedi e scambiano con grande efficacia ed eleganza nei pochi spazi brevi concessi dalla rocciosa retroguardia irlandese.

Top&Flop- Tra i top spicca sicuramente Amauri tornato ad essere decisivo sia dal punto di vista realizzativo che per la sua posizione in campo, visto che, grazie alla collaborazione di Diego, riesce a sfruttare al meglio sia la profondità che le palle alte provenienti dalle corsie laterali.
Tra i flop Sissoko che seppur molto generoso appare ancora molto lontano da stati di forma a e talvolta troppo impreciso nel servire i compagni.

Fabio Landi


IL TABELLINO

SHAMROCK ROVERS-JUVENTUS 0-2

MARCATORI: 3' e 75' Amauri

SHAMROCK ROVERS (4-5-1): Mannus 4,5; Sives 5, Price 5, Murray 5,5, Stevens 5; Chambers 5,5 (78' Kavanagh sv), Turner 6, Stewart 6, Rice 5,5 (66' Dennehy 5,5), Bayly 6 (93' Bradley sv) Twigg 5,5. A disp.: Duggan, Flynn, O'Connor, Murphy. All. O'Neill 5,5

JUVENTUS (4-4-2): Storari 6; Motta 6,5, Bonucci 6, Chiellini 6,5, De Ceglie 6; Pepe 6,5, Sissoko 5,5, Marchisio 6 (89' Ekdal sv), Lanzafame 6 (51' Martinez 5,5); Diego 6,5 (82' Del Piero sv), Amauri 7. A disp.: Costantino, Grygera, Ferrero, Poulsen, Trezeguet. All. Del Neri 7


ARBITRO: Borbalan (Esp)

AMMONITI: 42' Pepe (J); 71' Marchisio (J)

NOTE: Stadio Tallaght di Dublino, spettatori 5900