Cska Sofia-Roma 0-3: Doppio Cerci e Scardina, in Bulgaria trionfo MADE IN ROMA!

I giallorossi si giocano il primo posto nel girone.
La Roma vince in Bulgaria per 3-0 e si qualifica alla successiva fase dell'Europa League come prima del girone. Le prime due reti, realizzate da Cerci tra il 44esimo e il 52esimo, hanno permesso alla squadra di mister Ranieri di amministrare la gara per i sucessivi minuti, senza rischiare quasi mai. All' 88' è arrivata la rete del definitivo 3 a 0 del primavera Scardina. Cska demotivato, con poca qualità e che non aveva niente da chiedere alla partita
 
In campo - Semi-turnover per mister Ranieri. E' in particolare l' attacco a subire grossi cambi con Baptista, Cerci e Okaka dal primo minuto. In porta va Lobont. Cska con una sola punta, Michel Platini. 4-5-1 per i bulgari.
 
Si gioca - Parte bene Okaka, scattando e facendo movmento continuamente. La prima palla gol arriva però di piedi di Minev, il cui tiro da fuori è sventato da un'attento Lobont. Il rumeno ha la prima possibilità di spodestare Julio Sergio dalla maglia da titolare e non la spreca, dando grattacapi "felici" a mister Ranieri. Il belga infatti è protagonista di un balzo felino sul missile dalla distanza di Stoyanov, che in precedenza si era fatto vivo con una capocciata terminata alta sopra la traversa. Roma che tiene bene il centrocampo ma fatica sulle avanzate dalla destra. La prima occasione romanista capita sui piedi di Perrotta, ma la deviazione volante si stampa sul palo alla sinistra di Chavdarov. Da segnalare anche un velleitario tiro di Okaka, parato a terra dal portiere bulgaro prima delle rete del vantaggio. Millimetrico lancio di De Rossi per Cerci che riceve, converge dalla destra verso il centro e deposita in rete con un gran tiro di sinistro.
 
Ripresa che inizia con un cambio da parte di Ranieri, dentro Brighi fuori Pizarro. Raddoppio e doppietta romana e romanista al 52esimo. Lancio dalla difesa, la palla rimbalza arrivando a Cerci che con fredezza fa passare il pallone tra le gambe del portiere bulgaro. Chiede il calcio di rigore la squadra bulgara per un presunto mani di Andreolli in area dopo un quarto d'ora di gioco, per il resto il ritmo cala con Il Cska che ci prova dalla distanza senza creare grattacapi a Lobont. Mister Ranieri fa esordire i primavera Scardina e Pettinari, mentre in campo la squadra ha praterie invitanti che non riesce a sfruttare per realizzare la terza rete. Questo fino all'88esimo, quando Perrotta è generoso nell'offrire a Scardina il più facile dei goal. Gioia per il primavera romanista, la Roma chiude il girone al primo posto con un sonante 3 a 0.

La chiave - Il Cska si fa trovare impreparato a centrocampo. Basta un lancio lungo e la Roma ha la possibilità di fuggire su praterie sconfinate. Cerci e Scardina (grazie a Perrotta) sfruttano le possibilità che i bulgari lasciano, mettendo a segno tre reti che sarebbe potute essere molte di più.
 
La chicca - Michel Platini Ferreira Mesquita. Questo il nome dell'unica punta bulgara. Il brasiliano 26enne deve il suo nome alla passione del padre nei confronti dell'attuale presidente UEFA nonchè ex fuoriclasse della Juventus. Carriera normale e variegata visto il suo girovagare tra Cina, Ungheria e Portogallo.

Top&Flop - Cska demoralizzato, statico e stanco, si salvano solo Stoyanov, Minev e Delev. Cerci protagonista della serata, cerca con insistenza il terzo gol con un pò di egoismo. Bene anche Lobont oltre ai soliti De Rossi e Riise. Male Baptista. Gioia per il primavera Scardina.
 
Francesco Schirru


IL TABELLINO

CSKA SOFIA-ROMA 0-3
 
MARCATORI: 45' e 52' Cerci (R), 88' Scardina (R)

CSKA SOFIA (4-5-1): Chavdarov 6; Stoyanov 6.5, Popov 5 (73' Rui Miguel 5,5), Vidanov 5, Minev 6; Yanev 5, Yanchev 5.5, S.Petrov 5.5, Timonov 5.5 (59' N.Manchev 5), Delev 6 (79' Todorov s.v.), Michel 5.5. A disposizione: I.Petrov, Branekov, V.Manchev, Baez. All: Penev 5.5
 
ROMA (4-2-3-1): Lobont 6.5, Motta 5.5, Burdisso 6, Andreolli 6, Riise 7; De Rossi 7, Pizarro 6 (46' Brighi 6); Cerci 7.5 (73' Pettinari s.v.), Baptista 5, Perrotta 6; Okaka 6 (80' Scardina 6.5). A disposizione: Arthur, Juan, Cassetti, Guberti. All: Ranieri 7

ARBITRO: Stavrev (MAC) 7

AMMONITI: Petrov (C), Cerci (R), Okaka (R), Stoyanov (C)


Per vedere la classifica del girone clicca qui!