Venerdì Belgio-Italia, in ricordo delle vittime dell'Heysel verrà ritirata la maglia numero 39

Venerdì l'Italia affronterà a Bruxelles il Belgio e nell'occasione per ricordare le vittime della tragedia dell'Heysel di 30 anni fa verrà ritirata la maglia azzurra n.39.

Venerdì 13 novembre la nazionale italiana scenderà in campo a Bruxelles per affrontare il Belgio in una partita amichevole. Sarà questo uno degli eventi che la FIGC, in collaborazione con la Federcalcio belga, ha approntato per commemorare le vittime dell'Heysel nel trentennale della tragedia che sconvolse il calcio europeo e mondiale.

Era il 29 maggio 1985 quando, nel pre-gara di Juventus-Liverpool, finale di Coppa dei Campioni, sugli spalti dello stadio Heysel di Bruxelles gli hooligans inglesi, in preda ai fumi dell'alcool, assalirono i tifosi della Juventus e neutrali che occupavano la 'Curva Z', dove nella calca delle persone che cercavano di sottrarsi alla violenza degli hooligans, e per il crollo di un muretto, ci furono 39 persone.

La partita, nonostante la tragedia avvenuta, venne poi giocata, per ragioni di ordine pubblico si disse, con la Juventus che vinse per 1-0 grazie a un calcio di rigore trasformato da Platini. Fu quella la prima Coppa dei Campioni vinta dalla Juventus nella sua storia.

La commemorazione delle vittime dell'Heysel inizierà però giovedì, quando la nazionale italiana, il presidente della FIGC Carlo Tavecchio e il direttore generale Michele Uva, oltre a Paolo Galimberti e Mariella Scirea in rappresentanza della Juventus e l'associazione dei familiari delle vittime dell'Heysel guidata da Andrea Lorentini, deporranno dei fiori davanti alla lapide, affissa nella 'Curva Z', che ricorda quando avvenuto trent'anni fa.

Sarà questa l'occasione in cui la Federcalcio ufficializzerà il ritiro della maglia azzurra numero 39. Il giorno dopo, poi, prima della partita Belgio-Italia, verrà letto un messaggio in commemorazione delle vittime e al minuto 39 del primo tempo il gioco si fermerà con calciatori e tifosi che ricorderanno la tragedia di trent'anni fa mentre sui maxi-schermi dello stadio verranno visualizzati i nomi delle 39 vittime.