thumbnail Ciao,
Diretta Live

Serie A

  • 15 gennaio 2012
  • • 15.00
  • • Allianz Stadium, Torino
  • Arbitro: M. Guida
  • • Spettatori: 30874
1
FIN
1

Juventus-Cagliari 1-1: Cossu risponde a Vucinic, Krasic si divora il goal-vittoria... maledizione rossoblu allo Juve Stadium

La Juventus non è riuscita a portarsi a casa i 3 punti, fermata dal Cagliari di Ballardini. Di Vucinic e Cossu le reti, clamoroso il goal fallito da Krasic al 94'.

Maledizione rossoblù per la Juventus, fermata da Ballardini sull'1-1: 3 pareggi su 3 contro Cagliari-Bologna-Genoa in questo girone di andata. Le reti del match di oggi sono state siglate da Vucinic e Cossu, una a inizio primo tempo, l'altra a inizio ripresa.

FORMAZIONI - La Juventus priva di Chiellini gioca con De Ceglie a sinistra e il duo consolidatissimo Bonucci e Barzagli, da centrocampo in su ci sono i fedelissimi di mister Conte. Nel Cagliari c'è il polivalente Ekdal (in comproprietà proprio con la juve) a centrocampo al posto dell'ormai ceduto Biondini e Dessena al posto di Conti. Ibarbo confermatissimo in avanti con Larrivey e Cossu.

PARTITA - Il Cagliari inizia con un ritmo altissimo e il pressing portato da Cossu e compagni sembra mettere in difficoltà la Juventus, che però al sesto minuto con una azione corale orchestrata da Pepe, Marchisio e Lichsteiner, va in rete con Mirko Vucinic che a porta sguarnita conclude facilmente. Dal momento del goal fino alla fine del tempo si assiste a una partita dai ritmi bassi con qualche fiammata per i bianconeri - di Vidal e Matri - e per i sardi, con il solito Victor Ibarbo incontenibile palla al piede.

Secondo tempo: il Cagliari entra con il piglio giusto come nel primo tempo, ma questa volta trova la rete con Andrea Cossu con un grande tiro da fuori area dopo la ribattuta di un impreciso Bonucci. Ibarbo continua il suo personalissimo show fatto di dribbling, discese da quattrocentista, passaggi ad alto coefficiente di difficoltà e grandissime giocate in ogni parte del campo.

La Juventus prova nel finale di partita con attacchi confusi a mettere in difficoltà la difesa cagliaritana, ma Ballardini da grande stratega inserisce Ariaudo (anche lui del vivaio bianconero) e chiude la difesa dei sardi. L'occasione più allettante arriva con Del Piero su colpo di testa da calcio di punizione di Pirlo, ma Agazzi si fa trovare prontissimo sulla linea di porta. Nel finale prima Krasic e poi Vidal hanno il pallone del vantaggio, ma l'assedio viene reso vano dall'imprecisione dei tiri.

CHIAVE - Il pressing del Cagliari all'inizio dei due tempi ha dato il via a entrambe le situazioni da goa. Nel primo tempo Pepe lo ha reso vano con un grande tacco per l'inserimento di Marchisio mentre nella ripresa Cossu si avventa su un pallone respinto male dalla difesa e segna da fuori.

CHICCA - Vucinic al momento del goal corre verso la panchina, tutti si aspettano che vada ad abbracciare qualche compagno o l'allenatore, ma lui corre diritto verso Massimo Carrera, ex centrale della Juve di Lippi.

TATTICA - Il Cagliari comincia sia il primo che il secondo tempo con un grandissimo pressing che mette in difficoltà la difesa e il centrocampo juventino. Nel primo tempo un'azione corale riesce a sbloccare la partita.

MOVIOLA - Guida si fa rispettare per tutto il primo tempo, ma in due situazioni su conclusioni ravvicinate degli ospiti i giocatori juventini colpiscono il pallone con la mano: ci sarebbero le condizioni per dare i rigori ma l'arbitro non se la sente. Nel secondo tempo l'arbitro non sbaglia un colpo.

PROMOSSI & BOCCIATI - Nelle fila bianconere tra i migliori Vucinic, che però si è spento dopo il goal. Tra i peggiori Bonucci, Vidal e Lichsteiner: quest'ultimo non ha azzeccato un controllo. Tra i rossoblu è giusto dare un premio a tutta la squadra che ha espresso un'ottimo rendimento sia in fase difensiva, sia in attacco con i contropiedi di Ibarbo e Cossu.

Sullo stesso argomento