Romulo e gli altri: i giocatori di movimento che vanno in porta

Commenti()
Getty
Romulo, portiere improvvisato nel recupero di Inter-Verona, è solo l'ultimo di una lista fatta di episodi curiosi e spesso memorabili.

Succede sempre per lo stesso motivo: il portiere si infortuna o, più probabilmente, viene espulso; l'allenatore ha già esaurito i cambi, e allora che si fa? Come nel calcetto del lunedì sera, serve un volontario che vada in porta. E' capitato anche nel sabato prepasquale, quando al 90' di Inter-Verona l'arbitro Rocchi ha espulso il portiere veneti Nicolas, che con un fallo aveva interrotto la chiara occasione da goal di Eder. Con i cambi esauriti da Pecchia, è toccato a Romulo indossare i guantoni, esibendosi anche in una bella parata su Borja Valero. Ma è capitato anche in passato: ecco alcuni casi davvero clamorosi.

  1. FRANCESCO GRAZIANI

    Il 3 novembre 1976, il Torino giocò il ritorno degli ottavi di Coppa Campioni contro il Borussia Moenchengladbach in Germania. Dopo la sconfitta in casa (1-2) dell'andata, il Torino resta in 8 per le espulsioni di Caporale, Zaccarelli e infine del portiere Castellini. Con i cambi esauriti, a 20' dalla fine va in porta Graziani, che si esibisce in un paio di buoni interventi. Ma la partita termina 0-0 e il Torino viene eliminato.
  2. seskimphoto.com

    FABIO BILICA

    Se per i portieri è un motivo di vanto aver parato un rigore ad Andriyi Shevchenko, figuriamoci per un difensore! Il 7 novembre 1999 il Venezia va a giocare in casa del Milan a San Siro: al 70', sul 2-0 per i rossoneri, Casazza atterra Shevchenko in area e viene espulso. Già esauriti i tre cambi, in porta va il difensore brasiliano, che neutralizza l'esecuzione dell'ucraino. Poi Orlandini segna sulla ribattuta, ma la statistica ormai è tracciata...
  3. Getty Images

    RODRIGO PALACIO

    Nella sua prima stagione all'Inter ci sono anche 15' da portiere, oltretutto in un contesto molto delicato come gli ottavi di finale di Coppa Italia 2011/12 in gara secca contro il Verona. Sul 2-0, a cambi conclusi, Castellazzi si fa male: El Trenza lo sostituisce e salva pure la porta interista con un gran volo su Carrozza.
  4. Getty Images

    HERNAN CRESPO

    Eh sì, anche Valdanito ha fatto il portiere volante. Il 2 dicembre 1998 a Udine si gioca la gara d'andata dei quarti di Coppa Italia tra Udinese e Parma. Crespo va pure in goal, ma, sul punteggio di 2-2, Guardalben si fa male a una spalla e deve lasciare il campo. Si sacrifica per la causa proprio Crespo, che però non può nulla sul tiro dal limite di Navas. Finisce 3-2 per l'Udinese, ma il Parma rimonterà nella gara di ritorno, andando poi a vincere la Coppa.
  5. Getty Images

    FRANCISCO FARINOS

    Una delle serate europee più incredibile nella storia dell'Inter: il 21 marzo 2002 l'Inter gioca il ritorno dei quarti di Coppa UEFA contro il Valencia. Dopo l'1-1 di San Siro, un goal in apertura di Ventola porta i nerazzurri avanti. Un goal annullato al Valencia all'81' scatena un fitto lancio di oggetti in campo dalle tribune del Mestalla, successivamente all'88' Toldo viene espulso per doppia ammonizione. In porta va Farinos, ex della partita e giocatore certo non di taglia grande. Con indosso la maglia di Toldo vistosamente oversize, Farinos mantiene calma e porta inviolata: l'Inter passa il turno.
  6. Getty Images

    DAVID DI MICHELE

    Il 20 novembre 2004, un'ordinaria partita dei primi turni di Coppa Italia diventa una gara folle e da ricordare. L'Udinese batte fuori casa il Lecce 5-4 e Di Michele si distingue per una doppietta. Nel recupero, il portiere Handanovic, al debutto assoluto con l'Udinese, si fa espellere per un fallo in area su Pinardi. Il rigore lo calcia Vucinic e lo para il sostituto di Handanovic, che però è... Di Michele, visto che De Canio aveva già esaurito i cambi.
  7. Getty Images

    ALVARO ARBELOA

    Il 19 novembre 2013 si gioca l'amichevole tra Spagna e Sudafrica. Al 73' Victor Valdes si infortuna, ma Del Bosque ha già esaurito i 6 cambi pattuiti alla vigilia. Arbeloa si prepara a entrare in porta, ha già la maglia addosso, ma il suo Ct decide di effettuare il settimo cambio e inserire Reina. Il risultato è un incidente diplomatico che porterà la FIFA  ad annullare l'incontro...