SPAL-Fiorentina 1-1: Viola salvati da Chiesa
Finisce in parità tra SPAL e Fiorentina: al vantaggio di Paloschi ha risposto Chiesa nel finale. Espulso Oikonomou.

La Fiorentina interrompe la striscia di due sconfitte consecutive ed ottiene un punto in rimonta sul campo di un'ottima SPAL, passata in vantaggio nel primo tempo con Paloschi e raggiunta nella ripresa da Chiesa. Per i ferraresi si tratta del terzo risultato utile di fila che permette di guardare con ottimismo al futuro.

Pioli conferma Gil Dias nel tridente d'attacco completato da Simeone e Chiesa, considerata l'assenza per infortunio di Thereau. Presenti nell'undici titolari anche Gaspar e, soprattutto, Maxi Olivera, che spedisce in panchina Biraghi. Semplici deve fare a meno di Antenucci: tandem offensivo Paloschi-Borriello. Mattiello ormai titolare fisso sulla fascia sinistra.

Il pallino del gioco è costantemente nelle mani della Fiorentina che manovra con un prolungato possesso palla che però non si concretizza in vere e proprie occasioni da rete. A sfiorare il goal sono anzi i padroni di casa: bravo Sportiello a salvare d'istinto su un tocco ravvicinato dell'ex Felipe. Ospiti che non riescono a sfondare il fortino ferrarese, che cede poco dopo la mezz'ora: Chiesa insacca in tap-in ma l'arbitro annulla per precedente fuorigioco di Dias. La SPAL protesta per due interventi dubbi in area su Paloschi e Borriello ma, quando lo 0-0 sembra essere in cassaforte per il primo tempo, arriva la zampata dell'ex attaccante del Chievo che manda i suoi in vantaggio al riposo.

Pioli inserisce Babacar per Olivera, dando ulteriore offensività alla sua squadra. Nonostante questo, la gara non sembra sbloccarsi per i viola che vanno vicino al pareggio soltanto con Chiesa che calcia malamente da ottima posizione. La SPAL si rende pericolosa in contropiede con Paloschi che va nuovamente a segno ma la sua gioia è annullata dall'assistente che segnala un giusto fuorigioco. La Fiorentina spinge alla ricerca del pari che arriva nel finale con Chiesa, nettamente il migliore dei toscani. C'è tempo anche per l'espulsione di Oikonomou per doppio giallo dopo un fallaccio ai danni proprio del 20enne attaccante.

I GOAL

42' PALOSCHI 1-0 - Felipe colpisce di testa il palo sugli sviluppi di un calcio di punizione, sulla respinta si avventa come un rapace Paloschi che insacca da due passi per la sua terza rete stagionale.

80' CHIESA 1-1 - Rimpallo favorevole alla Fiorentina, Simeone imbecca Chiesa che è molto bravo a scaricare di potenza alle spalle di Gomis in uscita.

I MIGLIORI

SPAL: PALOSCHI

E' l'uomo in più dei ferraresi: segna e rischia di fare doppietta ma è il fuorigioco a fermare la sua esultanza. Sembra essere ritornato quello dei tempi migliori.

FIORENTINA: CHIESA

Il migliore per distacco dei viola, oggi non molto in palla. Mette in apprensione costante la difesa della SPAL e trova il meritato goal con un guizzo da attaccante vero.

I PEGGIORI

SPAL: BORRIELLO

Abulico come poche volte finora in stagione, perde il duello interno con Paloschi. Svagato ed assente nella manovra, non riesce mai ad incidere come dovrebbe.

FIORENTINA: DIAS

Il sostituto di Thereau delude al 'Mazza': pochi spunti in fase offensiva dove viene sempre limitato dai difensori spallini. Passo indietro rispetto alla buona condizione mostrata contro la Roma.

Commenti ()