Juventus-Genoa 1-0: Decide Douglas Costa, Madama non molla il Napoli
Vittoria preziosa per la Juventus che, battendo 1-0 il Genoa, resta in scia alla capolista Napoli. All’Allianz Stadium è Douglas Costa a decidere.

Lazio e Sampdoria, evidentemente, hanno fatto scuola. Al rientro dalla sosta, questa volta, la Juventus non fallisce la doppia missione: tre punti in tasca e Napoli sempre ad una lunghezza di distanza. Insomma, i partenopei chiamano e la Signora risponde. Creando, così, l'ennesimo duello scudetto. La buona notizia, per il Genoa, è che in stagione non dovrà più affrontare i campioni d'Italia. Tre sconfitte tra campionato e Coppa Italia. Tutto apparentemente semplice per i bianconeri che, nonostante in settimana abbiano aumentato i carichi di lavoro, sono riusciti ad archiviare la pratica rossoblù.

Rispetto ai chiacchiericci della vigilia, Allegri propone due novità a caratterizzare il 4-3-3 di giornata: dentro Lichtsteiner e Douglas Costa, con Barzagli e Bernardeschi in panchina. Risponde Ballardini affidandosi al duo di “falsi nueve” Pandev-Taarabt. Il divario tecnico tra le due compagini è notevole. I padroni di casa, infatti, trovano facilmente la via del vantaggio con Douglas Costa. I primi 45' si spengono all'insegna della noia, supportata da un clima surreale per via della tribuna Sud chiusa.

Ad inizio ripresa, con l'intento di alzare il baricentro, il Genoa inserisce Galabinov per Rigoni. Tuttavia, il motivo dell'incontro non cambia. La Juventus non la chiude, ma il Grifone non si fa mai vedere dalle parti di Szczesny.

I GOAL

16' DOUGLAS COSTA 1-0  - Azione ragionata: organizzata dallo stesso brasiliano in contrasto vincente su Bertolacci, ottimizzata dall'ottimo assist di Mandzukic che, per uno come l'ex Bayern, è un gioco da ragazzi sviluppare in rete con un destro delicato.

I MIGLIORI

JUVENTUS: DOUGLAS COSTA

Sbarcato sotto la Mole per migliorare la qualità offensiva delle rotazioni, sta centrando perfettamente la missione. Decisivo, spesso e volentieri, trova un sussulto personale determinante.

GENOA: OMEONGA

Lui, perlomeno, ci prova. In mezzo al campo si fa sentire, anche se tecnicamente c'è molto da lavorare. Essendo un '96, però, i margini di crescita non mancano.

I PEGGIORI

JUVENTUS: HIGUAIN

La rete in campionato inizia a mancare da troppo tempo. Precisamente, da Napoli. E dal Pipita, si sa, ci si aspetta sempre di più. Atleticamente, e questa è l'unica notizia positiva targata Gonzalo di giornata, ci siamo.

GENOA: ROSSETTINI

Il peggiore del pacchetto arretrato genoano. Fuori tempo su Douglas Costa e, complessivamente, sempre insicuro.

Commenti ()