Egitto-Uruguay 0-1: Gimenez in extremis, sorride la Celeste
L'Uruguay fatica ma in zona Cesarini supera di misura l'Egitto grazie a un colpo di testa di Gimenez: la Celeste spezza così la lunga maledizione.

L'Uruguay supera 1-0 in extremis l'Egitto a Ekaterinburg e conquista i primi 3 punti nel Gruppo A, spezzando con una rete di Gimenez la maledizione che durava dal 1974 e che la vedeva non vincente all'esordio di un Mondiale.

Cuper sceglie di non rischiare la stella Salah, che parte dalla panchina, e manda in campo i Faraoni con un classico 4-2-3-1 che vede Mohsen unica punta. Tabarez risponde con un classico 4-4-2, con i due dell'Atletico Madrid, Gimenez e Godin, al centro della difesa, e il tandem Cavani-Suarez di punta.

L'avvio di gara è molto equilibrato, con l'Egitto che aspetta l'Uruguay e prova ad agire di rimessa. Al 12' sono proprio i Faraoni ad effettuare la prima conclusione nello specchio, con una girata debole di Trezeguet facilmente bloccata da Muslera. Superato il 20' l'Uruguay inizia ad aumentare i ritmi: la palla giunge a Cavani al limite dell'area, il 'Matador' calcia bene di controbalzo ma un difensore devia in corner. Sul successivo calcio d'angolo, Suarez da distanza ravvicinata spreca girando sull'esterno della rete.

Al 29' buono spunto di Vecino, che calcia dai 30 metri ma mette a lato sulla sinistra. Il primo tempo si chiude senza goal, e anche l'avvio della ripresa mantiene lo stesso andamento tattico, nonostante un'altra ghiotta occasione da rete fallita da Suarez, che bel lanciato nello spazio da Cavani, si fa deviare la conclusione dalla destra dell'area dal portiere El Shenawy.

Gli sforzi dell'Uruguay non sono premiati, e Suarez fa tris di occasioni mancate al 74' facendosi fermare in uscita dal portiere El Shenawy. All'84' Cavani al volo chiama ancora l'estremo difensore avversario a una deviazione miracolosa. Il portiere si ripete nuovamente deviando sul palo un missile su punizione del Matador, sfortunato nell'occasione. El Shenawy è un vero muro per la Celeste, ma all'89' deve capitolare: Gimenez su calcio d'angolo dalla sinistra incorna di testa e firma l'importante vittoria per la squadra di Tabarez.

I GOAL

90' GIMENEZ 0-1 - Angolo dalla sinistra per la Celeste, Gimenez svetta sul 2° palo e di testa batte El Shenawy.

I MIGLIORI

EGITTO: EL SHENAWY

Il portiere dell'Egitto è un autentico muro per l'Uruguay, che riesce a passare solo in extremis con una rete sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Particolarmente belle le deviazioni sulle conclusioni di Cavani nella ripresa.

URUGUAY: GIMENEZ

Una sicurezza in difesa assieme al suo compagno di squadra dell'Atletico Madrid, Godin, con un guizzo di testa trova un goal molto pesante nel finale di partita.

I PEGGIORI

EGITTO: FATHI

Va spesso in difficoltà sulla destra, è dalla sua parte che l'Uruguay riesce a creare le occasioni più pericolose.

URUGUAY: SUAREZ

Sui suoi piedi capitano tre ghiotte palle-goal, ma 'Il Pistolero' non è in giornata e si dimostra poco reattivo sotto porta.

Commenti ()