Crotone-Torino 2-2: De Silvestri salva Mihajlovic
Il Torino ottiene in extremis un pari sul campo del Crotone grazie al colpo di testa di De Silvestri: a segno anche Rohden, Falque e Martella.

Finisce 2-2 il match dello Scida tra Crotone e Torino . In vantaggio con Rohden e raggiunti nel secondo tempo dal sinistro di Iago Falque, i calabresi hanno ribaltato nuovamente la situazione con un bel guizzo del difensore Martella. Allo scadere è però arrivato, a salvare il pomeriggio granata, il colpo di testa in mischia di De Silvestri.

L'inizio del match tradisce le aspettative della vigilia. A fare la partita e ad imbastire delle trame di gioco più interessanti, soprattutto sulle fasce con Rohden e Stoian, sono i padroni di casa, ai quali manca solamente il guizzo negli ultimi 16 metri. I granata cercano di ripartire e si affidano alle folate offensive di Niang sulla sinistra e di Falque sulla destra.

Ed è proprio sull'ennesima iniziativa sulla fascia che i calabresi trovano il vantaggio al 25' con il centrocampista svedese, con un bel destro a giro che non lascia scampo a Sirigu. Il Torino reagisce e sfiora il pari in due occasioni prima del riposo. Sadiq perde il tempo giusto a tu per tu con Cordaz; poco dopo è invece un bel colpo di reni del portiere di casa ad evitare che la conclusione centrale di Iago Falque finisca in rete.

La ripresa vede un Torino dominatore del campo. Il pari di Iago Falque (sinistro a giro da fuori area) è la logica conseguenza, visto che in precedenza solamente due prodezze di Cordaz (soprattutto sulla punizione di Ljajic) avevano evitato il peggio per la squadra di Nicola. Il goal subito rinfranca il Crotone, che nella prima vera azione della ripresa trova subito il nuovo vantaggio con l'esterno sinistro di difesa Martella.

Questo fulmine a ciel sereno stordisce il Torino. Ma quando sembrava dovesse arrivare una sconfitta da mangiarsi le mani, ecco invece arrivare il guizzo di testa di De Silvestri in pieno recupero.

I GOAL

25' ROHDEN 1-0: il centrocampista svedese, defilato all'interno dell'area di rigore, rientra sul destro, lasciando sul posto De Silvestri, e scaglia una bella conclusione a giro sulla quale Sirigu non può arrivare.

53' IAGO FALQUE 1-1 : lo spagnolo riceve palla da Ljajic e disegna un sinistro a giro che Cordaz può solo guardare andare in rete.

64' MARTELLA 2-1 : L'esterno calabrese con un tocco di punta mette la parola fine ad una bellissima azione corale della squadra di casa, inziata da Mandragora sulla trequarti e rifinita dal tocco-assist di Simy.

90' 2-2 DE SILVESTRI : L'esterno granata trova in mischia il guizzo vincente con un preciso colpo di testa.

I MIGLIORI

CROTONE: ROHDEN

Al secondo goal in campionato quest'anno, sta dimostrando di avere anche una discreta qualità oltre alla già riconosciutagli quantità che gli consente di correre sulla fascia per tutti e 90 i minuti delle partite.

TORINO: IAGO FALQUE

Escluso il Ljajic dei primi 15 minuti della ripresa, è la costante certezza dell'attacco di Mihajlovic. Prima di realizzare il goal dell'1-1 ne aveva sfiorato un altro nel primo tempo.

I PEGGIORI

CROTONE: TROTTA

L'articolo prosegue qui sotto

Niente di significativo a parte qualche buona palla tenuta tra i piedi per far salire la squadra. Per questo motivo ad inizio secondo tempo viene sostituito da Nalini.

TORINO: NIANG

Nel corso dei 90 minuti è stato il meno attivo del tridente granata. Di lui si ricorda una sola folata offensiva nel corso della prima frazione di gioco.

Commenti ()