Bologna-SPAL 2-1: Poli e l'autorete di Salamon, il derby è rossoblù
Il Bologna batte la SPAL nel derby con la terza vittoria consecutiva. Sblocca Poli, poi l'autogoal di Salamon. Nel finale accorcia Antenucci.

Il Bologna si aggiudica il derby emiliano e mette ko una SPAL che ha raccolto solamente un punto nelle ultime sei gare. Terzo successo consecutivo invece per gli uomini di Donadoni, che confermano l'ottimo momento di forma dopo un avvio di stagione problematico.

Padroni di casa in campo con il tridente offensivo Verdi-Palacio-Di Francesco, con l'inserimento di Pulgar e Donsah a centrocampo. Ospiti con la coppia Paloschi-Antenucci, supportata dagli esterni Lazzari e Costa.

Il match prende il via su ritmi abbastanza alti con le due squadre subito vivaci e propositive: un primo quarto d'ora di buona SPAL, che tiene spesso i padroni di casa nella propria metà campo con personalità. Con il passare dei minuti i rossoblù prendono fiducia e premono sull'acceleratore. Palacio sfugge alla difesa e cerca un pallonetto da posizione defilata, ma l'azione viene annullata per fuorigioco.

Alla mezz'ora bellissima azione del Bologna: Di Francesco trova Palacio sul secondo palo con un bel cross, l'argentino si trasforma in assist-man per l'inserimento di Poli, che insacca il più facile dei goal e sblocca il risultato. Pochi minuti più tardi una grande discesa del 'Trenza' fa vibrare il Dall'Ara, ma l'ex Inter viene stoppato sul più bello dalla presa bassa di Gomis in uscita. Poco prima dell'intervallo proteste da parte della squadra ospite per un presunto tocco di mano rossoblù in area, ma l'arbitro nega il calcio di rigore con l'aiuto del var.

bologna-spal 2

Ad inizio ripresa Paloschi supera Mirante ed esulta, ma la rete viene giustamente annullata per netta posizione di fuorigioco dell'attaccante italiano. Sul ribaltamento di fronte il Bologna passa ancora: fa tutto Donsah, che recupera palla a metà campo e spacca in due la difesa avversaria; il cross teso dalla destra trova la deviazione di Salamon alle spalle di Gomis.

Semplici gioca la carta Borriello, ma è il Bologna ad andare ancora vicino al goal con Verdi, che sfodera una gran giocata e sfiora il palo lontano con un bel tiro a giro. La SPAL non riesce a reagire e sbaglia tante facili giocate, mostrando poca lucidità in fase di impostazione, ma nel finale arriva il guizzo che regala qualche minuto di emozione.

La riapre Antenucci con una bellissima giocata al limite dell'area: la conclusione si insacca proprio vicino al palo lontano alla sinistra di Mirante. Il derby si accende nuovamente proprio in extremis e Salamon sfiora il pareggio con un tiro da attaccante vero, ma sul ribaltamento di fronte Palacio colpisce un palo clamoroso sul bell'assist di Verdi. Finisce 2-1 con il quarto risultato utile consecutivo per gli uomini di Donadoni.

I GOAL

30' POLI 1-0 - Cross sul secondo palo per la testa di Palacio, che vede l'inserimento di Poli e lo serve con una perfetta sponda di testa: l'ex Milan poi insacca in allungo sotto porta.

49' AUT. SALAMON 2-0 - Donsah recupera palla a metà campo ed apre in due la difesa della SPAL: il ghanese arriva poi al cross basso dalla destra e trova la sfortunata deviazione di Salamon nella propria porta.

88' ANTENUCCI 2-1 - Il numero 7 sposta la palla sul destro e lascia partire un bellissimo destro al giro dal limite all'angolino.

I MIGLIORI

BOLOGNA: PALACIO

Tutti in piedi per il 'Trenza', che mostra una condizione fisica invidiabile. Fornisce l'assist per il primo goal di Poli ed è presente in tutte le azioni offensive con giocate di qualità.

SPAL: ANTENUCCI

Viene servito poco e male per quasi tutto il match: nel finale tira fuori dal cilindro una gran giocata per riaprire la partita.

I PEGGIORI

BOLOGNA: MASINA 

L'articolo prosegue qui sotto

Non è ancora il bel giocatore ammirato nelle ultime stagioni: spinge poco e va in difficoltà quando viene puntato.

SPAL: SALAMON

Brutto l'intervento sul cross di Donsah che porta al raddoppio rossoblù: poco lucido anche in fase di disimpegno.

Commenti ()