Tragedia in Senegal: crolla un muro allo stadio, 8 morti

CondividiChiudi Commenti
Otto persone sono morte in Senegal al termine della finale di Coppa nazionale a causa del crollo di un muro allo stadio: sessanta i feriti.

Assurda tragedia avvenuta al termine della finale della Coppa Nazionale del Senegal tra Ouakam e Mbour: otto persone hanno perso la vita dopo il crollo di un muro dello stadio, causato da una calca umana che ha avuto tragiche conseguenze.

Il tutto è accaduto al termine dei tempi supplementare, sul punteggio di 2-1 in favore dello Mbour: la polizia ha lanciato gas lacrimogeni per sedare la rissa sugli spalti tra le due tifoserie, che in preda al panico hanno finito col creare una calca.

Fonti locali parlano anche di almeno 60 persone ferite, di cui decine in modo molto grave. Una notizia tragica che ricorda molto il disastro dell'Heysel del 29 maggio 1985, quando a perdere la vita furono 39 tifosi di cui la maggior parte juventini.

Prossimo articolo:
Rassegna stampa: le prime pagine di Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport e Tuttosport
Prossimo articolo:
Cosa serve a Napoli, Juventus e Roma per qualificarsi agli ottavi di Champions League
Prossimo articolo:
Mondiali di calcio in tv, chi li trasmetterà? Duello tra Rai e Mediaset
Prossimo articolo:
Sorteggio Mondiali 2018: data, fasce, come funziona e dove vederlo in tv e streaming
Prossimo articolo:
In quali casi l'Italia può ancora qualificarsi al Mondiale? Le ipotesi di ripescaggio
Chiudi