Sarri al Napoli: "Forse non siamo adatti alle Coppe, atteggiamento mentale diverso"

Commenti
Sarri: "In campionato c'è un approccio mentale diverso rispetto alle coppe, forse non siamo ancora adatti alle competizioni ad eliminazione diretta".

Dopo la Champions League, sfuma un altro obiettivo per il Napoli. I partenopei hanno detto addio alla Coppa Italia, facendosi battere per 2-1 dall'Atalanta nei quarti di finale.

Al termine del match Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni di Rai Sport. "La partita a livello di occasioni è stata da pareggio, ma dopo aver fatto bene nel primo tempo, dove abbiamo giocato con la giusta cattiveria, nella ripresa la squadra è sembrata distratta ed ha giocato male, quasi in punta di piedi. Scottati dopo la sconfitta contro la Juventus? La squadra ha reagito bene dopo la sconfitta contro la Juventus, anche se rimane sempre un po' addosso".

La differenza tra campionato e coppe sta forse nell'atteggiamento mentale. "Fuori dalla Champions e fuori dalla Coppa Italia? Mi incazzavo quando i voti me li davano a scuola. Stiamo facendo una stagione straordinaria, in campionato la squadra ha un altro atteggiamento. Forse per caratteristiche nostre siamo meno adatti alle eliminazioni dirette o mentalmente preferiamo una competizione rispetto ad un'altra, ma questo sarebbe un limite.

Le due sconfitte col City ci stanno, ma qualcosa di meglio in queste competizioni potevamo fare. Inconsciamente la squadra ha più applicazione nelle partite di campionato rispetto a queste".

Non ha alcuna importanza la circostanza che nel primo tempo ci sia stato troppo turnover rispetto alla formazione titolare di Crotone. "Troppo turnover? Sono tutti ragazzi che inseriti uno per volta forse avrebbero un diverso approccio. Contro l'Atalanta abbiamo fatto fatica anche quando ho schierato formazioni diverse. E' una squadra fisica con un buon palleggio, hanno caratteristiche che ci infastidiscono.

Succede un po' a tutti, quando cambi la formazione se vinci hai fatto benissimo e se perdi invece dovevi fare giocare i soliti. Ma in questo momento c'è qualcuno che ha bisogno di recuperare: la squadra comunque oggi mi è meno piaciuta nel secondo tempo quando c'erano più titolari in campo. In questo momento ho deciso di fare turnover perchè si trattava di una partita da 120' ed in questo periodo non si può correre questo rischio".

Un commento sulla prestazione di Ounas: "Non mi piace dare voti, l'ho già detto. Ounas ha fatto una prestazione offensiva con delle fiammate di buon livello, non ha fatto una buona prestazione dal punto di vista difensivo".

In futuro gli piacerebbe che si possa prendere spunto dalla FA Cup. "In Inghilterra in caso di supplementari c'è la quarta sostituzione. Andrebbe valutata come idea non solo la quarta ma anche la quinta per evitare che ci possano anche essere degli infortuni. Penso che debbano essere fatte delle fasce di Serie A e Serie B anche per quanto riguarda le nazionali".

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Prossimo articolo:
Calendario Inter Serie A 2018/19
Prossimo articolo:
Icardi ancora a secco: l'Inter ha bisogno di lui per non soffrire
Chiudi