Sarri al Chelsea, ci siamo: Abramovich tratta per liberarlo dal Napoli

CondividiChiudi Commenti
Il Chelsea ha già l'accordo con Sarri e ora tratta col Napoli: De Laurentiis potrebbe incassare 5 milioni, nell'affare forse anche Albiol e Hysaj.

Maurizio Sarri al Chelsea, stavolta ci siamo. Proprio quando sembrava che il tecnico toscano fosse destinato a restare 'prigioniero' del Napoli dopo la rottura con De Laurentiis e l'arrivo di Ancelotti al suo posto, ecco l'improvviso ritorno di fiamma con Roman Abramovich.

Un nuovo modo di vedere la Serie A: scopri l'offerta!

Secondo 'Il Corriere della Sera' e 'La Gazzetta dello Sport' infatti Sarri avrebbe addirittura già trovato un accordo col Chelsea sulla base di un biennale con opzione per il terzo anno da circa 5 milioni di euro netti a stagione più bonus.

Adesso però Abramovich ovviamente dovrà sedersi intorno a un tavolo con De Laurentiis che, nonostante la clausola rescissoria da 8 milioni sia scaduta a fine maggio, non intende liberare Sarri senza incassare qualcosa.

Ecco perché alla fine il Chelsea potrebbe pagare al Napoli un indennizzo vicino ai 5 milioni di euro, oppure magari inserire nel discorso un paio di giocatori graditi a Sarri come Albiol e Hysaj versando per intero le clausole rispettivamente da 6 e 50 milioni. Più difficile invece che possano finire a Londra gli altri due pupilli del tecnico Koulibaly e Zielinski.

L'articolo prosegue qui sotto

La trattativa tra le parti comunque è ufficialmente partita grazie al lavora del potente agente Ramadani che si trova a Milano proprio per definire gli ultimi dettagli, tra cui la buonuscita da versare a Conte che ha ancora un anno di contratto col Chelsea.

Sarri dal canto suo porterà con sè a Londra tre membri del suo staff: Marco Ianni, Davide Losi e Massimo Nenci mentre il vice sarà Gianfranco Zola, italiano che ben conosce l'ambiente del Chelsea per averci giocato qualche anno fa.

La sensazione, insomma, è che la fumata Blues stavolta sia davvero vicina. Maurizio Sarri riparte dalla Premier League.

Prossimo articolo:
Settimana di passione in casa Milan: udienza al TAS Losanna ed assemblea dei soci
Prossimo articolo:
Argentina, individuato il dopo Sampaoli: Pekerman in pole
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: il calendario dei ritiri e delle amichevoli
Prossimo articolo:
Serie A 2018/2019: date, calendario, soste e turni infrasettimanali
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 16 luglio
Chiudi