Sampdoria e Genoa, debiti sullo stadio per 1,5 milioni

CondividiChiudi Commenti
Concessioni non pagate per lo stadio Ferraris: debiti di circa 1,5 milioni per Genoa e Sampdoria, chiamate ora a mettersi in regola.

Genoa e Sampdoria alle prese con il proprio stadio Ferraris, per il quale risultano concessioni arretrate per l'ammontare complessivo di 1 milione e 400 mila euro. Le due società sono morose e saranno chiamate a mettersi in regola ora che l'impianto è in vendita.

Secondo quanto riferito da 'La Repubblica', il Genoa deve ancora circa 239 mila euro per concessioni non pagate relative agli anni 2009 e 2011, più una rata del 2012. Il club rossoblù ha 10 giorni per regolare i conti: in caso contrario il Comune può procedere con il pignoramento immobiliare o quello dei conti.

L'importo più grande del debito nei confronti del Comune riguarda però la società Luigi Ferraris Srl, che gestisce lo stadio ed è composta da Genoa e Sampdoria in parti uguali: l'ammontare è di 1 milione e 178 mila euro per il periodo che va dal 2014 ad una parte del 2017.

Nel frattempo prosegue il dibattito per stabilire il valore dello stadio: ad inizio gennaio era stata fatta una prima stima di 10 milioni di euro, ma va considerato che il Ferraris necessita di una profonda ristrutturazione, che potrebbe costare non meno di 30 milioni di euro.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Argentina, Sampaoli: "Unico responsabile, non da uomini prendersela con Caballero"
Prossimo articolo:
Foggia, Oddo è il nuovo allenatore: lunedì la firma
Prossimo articolo:
Calciomercato Napoli, Meret in cima: offerta di 25M più 10 di bonus all'Udinese
Prossimo articolo:
Calciomercato SPAL, Grassi torna al Napoli: controriscattato dai partenopei
Chiudi