Roma, edema muscolare per Schick: stop di 15 giorni

CondividiChiudi Commenti
La Roma ha reso nota l'entita dell'infortunio di Patrick Schick: per lui un edema muscolare che lo costringerà ad uno stop di almeno 15 giorni.

Non sembra proprio esserci pace per Patrik Schick: dopo un'estate tormentata, caratterizzata dal fallimento del passaggio alla Juventus a causa di presunti problemi cardiaci, anche la nuova avventura alla Roma non sembra essere iniziata nel migliore dei modi.

Poco prima della gara di Champions League contro l'Atletico Madrid, il bomber ceco era stato costretto a fermarsi da un infortunio muscolare di cui però non si conosceva bene l'entità precisa, che gli ha comunque fatto saltare anche la sfida contro il Benevento.

Ora però è arrivato l'esito degli esami a cui si è sottoposto Schick, come comunicato dalla stessa Roma: "Nella giornata odierna Schick è stato sottoposto ad ulteriori controlli clinico/strumentali che hanno confermato l'infortunio muscolare al retto femorale sinistro mettendo in evidenza una quota di edema post/distrattivo nel terzo prossimale della giunzione mio/tendinea del muscolo".

Questi invece i tempi di recupero: "L'atleta, che contro il Verona ha fatto il suo esordio in giallorosso in una partita ufficiale, proseguirà il percorso riabilitativo impostato con prognosi ad oggi di 15 giorni".

Schick salterà dunque le prossime sfide contro il Qarabag in Champions ed Udinese e Milan in campionato.

Prossimo articolo:
Calciomercato Napoli: André Silva offerto, Cavani è un miraggio
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter: anche Herrera in lizza, Vidal il sogno
Prossimo articolo:
Europa League 2018/2019: risultati, sorteggi e calendario
Prossimo articolo:
Champions League 2018/2019: risultati, sorteggi e calendario
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 23 luglio
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta