Retroscena Cristiano Ronaldo, il Napoli disse no: "Avremmo rischiato il fallimento"

CondividiChiudi Commenti
In primavera, quando si consumò la frattura con Florentino Perez, Mendes propose Cristiano Ronaldo al Napoli: De Laurentiis ci pensò ma poi rinunciò.

Lunedì sarà il CR7-day per la Juventus, che presenterà il grande colpo del calciomercato estivo in conferenza stampa. Ma alla vigilia dell'approdo di Cristiano Ronaldo in Italia spunta un succoso retroscena di calciomercato.

Un nuovo modo di vedere la Serie A e la Serie B: scopri l'offerta!

Secondo quanto riportato da 'La Gazzetta dello Sport' e da 'Il Corriere dello Sport', infatti, l'agente del fuoriclasse portoghese, Jorge Mendes, lo propose al Napoli in primavera, quando il divorzio fra il campione e il presidente del Real Madrid Florentino Perez si era di fatto già consumato.

Corriere dello Sport

Il potente procuratore chiamò al telefono il patron azzurro Aurelio De Laurentiis, con cui il rapporto è ottimo, lo scorso maggio, e gli prospettò il possibile grande colpo. In un primo momento il numero uno partenopeo ci ha pensato, e ha provato a scombinare le carte di una possibile trattativa, spostando il discorso su una serie di clausole e gabbie contrattuali e facendo una controproposta.

Questo perché il costo di 350 milioni di euro dell'operazione sarebbe stato superiore all'intero fatturato del Napoli, e avrebbe rischiato di compromettere quanto di buono fatto sotto la sua gestione sotto il profilo della gestione finanziaria del club. Mendes però non voleva complicarsi il percorso e la chiacchierata è dunque rimasta tale e non se n'è fatto nulla.

Proprio De Laurentiis ha confermato tutto ai microfoni de 'La Repubblica': "Ronaldo era stato proposto pure al Napoli. - ha rivelato l'imprenditore cinematografico - Mi telefonò il suo procuratore, Mendes. Abbiamo formulato anche la nostra offerta e avremmo pagato CR7 con le percentuali sugli incassi successivi garantiti dal suo arrivo. I 350 milioni che investirà la Juventus sono oltre la nostra portata, avremmo rischiato di spingere il club verso il fallimento".

Date le premesse una trattativa fra le parti non è mai stata imbastita, ma per il Napoli e il suo presidente resta l'orgoglio di essere stati considerati da Cristiano Ronaldo come una delle possibili mete per la sua nuova avventura calcistica.

Prossimo articolo:
Tabella Calciomercato Serie A 2018/2019: acquisti e cessioni
Prossimo articolo:
Rassegna stampa: le prime pagine sportive
Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, accelerata per Laxalt: c'è l'intesa col Genoa
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Alex Sandro assediato dal PSG: no secco
Chiudi