Quanto guadagna Gigio Donnarumma? Qual è il suo stipendio?

CondividiChiudi Commenti
Donnarumma ha rinnovato il proprio contratto col Milan fino al 2021, diventando uno dei giocatori più pagati della Serie A.

E' stato il caso dell'estate 2017, prima che le migliaia di proteste dei tifosi portassero al dietrofront: rinnovo sì, rinnovo no, rinnovo sì, alla fine Gigio Donnarumma ha prolungato il proprio contratto con il Milan, ma a dicembre sono arrivati i primi dubbi riguardo un proseguimento del portiere in maglia rossonera nel 2018.


Qual è lo stipendio di Donnarumma?


Dopo il rinnovo contrattuale col Milan, possibile a cifre importanti in virtù dell'arrivo della potenza monetaria cinese, Gigio Donnarumma percepisce 6 milioni di euro netti all'anno. Per un 18enne numeri abnormi, in teoria fino a quando avrà 22 anni, nel 2021.

Parlando in termini settimanali Donnarumma guadagna di fatto 125.000 euro, mezzo milione ogni mese.


I più pagati di Serie A


Solo Higuain, Dybala e il compagno Bonucci guadagnano più di Donnarumma: per il resto la stessa cifra di 6 milioni è percepita da Douglas Costa. In Serie A nessun altro arriva a tale cifre, per ora nemmeno Icardi (in attesa del rinnovo contrattuale).

L'articolo prosegue qui sotto

All'estero le cifre degli stipendi, sopratutto in Premier League e nelle grandi Spagna, sono decisamente più alte, ma nessun '99 percepisce così tanto: anche perchè i 18enni non sono ancora a questo livello di popolarità e importanza calcistica.


L'altro '99: Krapikas


Se Donnarumma è il 18enne più pagato d'Europa e il quarto giocatore più pagato d'Italia nonostante sia un classe 1999, guarda caso proprio un perfetto collega e coetaneo risulta essere il calciatore meno pagato di Serie A.

Nato a gennaio del 1999, 18enne lituano, Titas Krapikas è il quarto (o il terzo) portiere della Sampdoria: percepisce appena 20.000 euro all'anno, un normalissimo stipendio italiano. Insomma, quello che Donnarumma guadagna in un solo giorno.

Prossimo articolo:
Calendario amichevoli Milan 2018: date, orari e dove vedere le partite in tv e streaming
Prossimo articolo:
Milan-Novara 2-0: Suso e Calabria, Diavolo ok alla prima
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: il calendario dei ritiri e delle amichevoli
Prossimo articolo:
Addio Europa League, la Fiorentina: "Siamo abituati a guadagnarci le cose sul campo"
Prossimo articolo:
Calciomercato Chelsea, Cech o Schmeichel per il dopo Courtois
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta