Probabili Formazioni Serie A

CondividiChiudi Commenti
Tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni della giornata di Serie A.


BOLOGNA-GENOA


BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Helander, Gonzalez, Masina; Poli, Pulgar, Dzemaili; Orsolini, Destro, Di Francesco.

Squalificati: De Maio | Indisponibili: Da Costa, Verdi, Palacio

GENOA (3-5-2): Perin; Rossettini, Spolli, Zukanovic; Rosi, Bessa, Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Galabinov, Pandev.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Biraschi, Izzo, Rossi, Taarabt, Veloso

QUI BOLOGNA - Problemi di formazione per il Bologna di Donadoni, che deve rinunciare all'infortunato Palacio in attacco e allo squalificato De Maio in difesa. Sarà Helander a giostrare al centro del reparto difensivo al fianco di Gonzalez, mentre sugli esterni ci saranno Mbaye e Masina, che rientra dalla squalifica. In attacco spazio a uno tra Orsolini e Falletti al fianco di Destro e Di Francesco.

QUI GENOA - Ballardini sembra intenzionato a confermare la stessa formazione che ha battuto l'Inter sabato scorso. Conferma, quindi, per Bessa a centrocampo, al fianco di Bertolacci e Hiljemark, mentre in attacco Galabinov dovrebbe ancora una volta essere preferito a Lapadula per affiancare Pandev.


INTER-BENEVENTO


INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Ranocchia, D'Ambrosio; Vecino, Gagliardini; Candreva, Rafinha, Perisic; Eder.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Icardi, Miranda

BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Costa, Letizia; Viola, Sandro, Djuricic; Brignola, Coda, Parigini.

Squalificati: Lucioni | Indisponibili: Antei, D'Alessandro, Guilherme

QUI INTER - Spalletti deve rinunciare ancora a Miranda: in difesa spazio a Ranocchia. Sulla trequarti dovrebbe essere finalmente scoccata l'ora di Rafinha dal primo minuto, possibile turno di riposo per Borja Valero, con Gagliardini confermato in mediana. Perisic è recuperato, Candreva dovrebbe tornare a destra. Icardi ancora verso il forfait: al centro dell'attacco riecco Eder per la quarta gara consecutiva.

QUI BENEVENTO - De Zerbi potrebbe lanciare Sagna tra i titolari per la prima volta, a centrocampo Cataldi è recuperato ma dovrebbe partire dalla panchina. Ancora in dubbio Guilherme, il tridente offensivo potrebbe essere lo stesso schierato contro il Crotone.


CROTONE-SPAL


CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Benali, Barberis, Mandragora; Ricci, Budimir, Nalini.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Stoian, Tumminello, Festa, Simic

SPAL (3-5-1-1): Meret; Cionek, Vicari, Salamon; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Grassi, Mattiello; Kurtic; Antenucci.

Squalificati: Felipe | Indisponibili: Borriello

QUI CROTONE - Zenga dovrebbe riproporre una formazione molto simile a quella che ha perso a Benevento, ma occhio a Trotta e Budimir, pronti a tornare titolari in attacco. In difesa confema per Capuano centrale e Faraoni terzino, a centrocampo dovrebbe rivedersi Barberis dal 1'.

QUI SPAL - In difesa Felipe  è squalificato, ma torna il recuperato Cionek. Antenucci confermato unica punta, con Kurtic a sostegno, mentre a sinistra Mattiello dovrebbe riprendersi la maglia da titolare. Qualche problema per Grassi, pronto Everton Luiz.


FIORENTINA-CHIEVO


FIORENTINA (4-3-3): Sportiello; Laurini, Pezzella, Astori, Biraghi; Benassi, Veretout, Dabo; Gil Dias, Simeone, Chiesa.

Squalificati: Badelj, Milenkovic | Indisponibili: nessuno

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Gamberini, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Meggiorini, Inglese.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Giaccherini

QUI FIORENTINA - Pioli deve fare i conti con le assenze per squalifica di Milenkovic e Badelj, in difesa si punta quindi sul pieno recupero di Laurini, mentre a centrocampo dovrebbe esserci Dabo dal 1’, con Veretout spostato in cabina di regia. In attacco Gil Dias è ancora favorito su Thereau.

QUI CHIEVO - Maran dovrebbe disegnare il suo Chievo col 4-3-1-2. In difesa Bani è favorito sul recuperato Tomovic per una maglia da titolare. Rispetto all'ultima gara vinta sul Cagliari, in attacco Pucciarelli potrebbe far posto a Meggiorini dal 1'.


SAMPDORIA-UDINESE


SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, G. Silvestre, Ferrari, Murru; Barreto, Torreira, Linetty; Caprari; Quagliarella, Zapata.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Sala, Verre, Praet, Ramirez

UDINESE (3-5-1-1): Bizzarri; Larsen, Danilo, Samir; Widmer, Barak, Behrami, Jankto, Adnan; De Paul; Maxi Lopez.

Squalificati: Perica | Indisponibili: Hallfredsson, Lasagna

QUI SAMPDORIA - Dubbio Ramirez per Giampaolo: l'uruguaiano ha accusato un problema in allenamento, se non dovesse recuperare spazio a Caprari sulla trequarti. A sinistra Murru è ancora favorito su Strinic, in avanti Zapata - che aveva reagito male alla sostituzione col Milan - viene insidiato da Kownacki. Recupero lampo per Praet, che potrebbe rientrare tra i convocati. Sala verso il forfait.

QUI UDINESE - Senza Lasagna e Perica indisponibili, Oddo non ha molte alternative in attacco: giocheranno De Paul e Maxi Lopez. Confermato il trio difensivo composto da Larsen, Danilo e Samir, mentre a centrocampo Fofana dovrebbe rimanere fuori in favore di Jankto. Sulle fasce ci saranno ancora Adnan e Widmer, anche se Zampano punta a soffiare il posto all'iracheno. Qualche problema per Behrami, pronto Balic.


SASSUOLO-LAZIO


SASSUOLO (4-3-3) Consigli; Lirola, Lemos, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Babacar, Ragusa.

Squalificati: Goldaniga | Indisponibili: Letschert, Matri, Politano

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lukaku; Luis Alberto; Immobile.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Jordao

QUI SASSUOLO - Iachini deve rinunciare a Goldaniga, squalificato in seguito all'espulsione del Dall'Ara: al suo posto in difesa dentro dal 1' Lemos. Per il resto non sono attese novità rispetto alle abituali scelte: le alternative possibili sono Mazzitelli a centrocampo e Ragusa in attacco, quest'ultimo già allertato visti i problemi fisici di Politano.

QUI LAZIO - I biancocelesti ritrovano Lucas Leiva in regia dopo la squalifica, le altre scelte dipendono dal minutaggio di coppa. Sicuri in avanti Luis Alberto e Immobile, ballottaggio a sinistra tra Lulic e Lukaku.


VERONA-TORINO


VERONA (4-4-2): Nicolas; Romulo, Caracciolo, Vukovic, Fares; Aarons, Calvano, Valoti, Matos; Petkovic, Kean.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Bianchetti, Cerci, A. Ferrari, Zaccagni, Buchel

TORINO (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, N'Koulou, Burdisso, Ansaldi; Baselli, Rincon, Obi; Iago Falque, Belotti, Niang.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: nessuno

QUI VERONA - Pecchia non ha a disposizione l'infortunato Buchel: in mediana dovrebbe toccare a Calvano con Valoti. In difesa Ferrari non è ancora pronto, Romulo può arretrare la propria posizione: l'alternativa è la conferma di Boldor. Nel primo caso la maglia che si libera a centrocampo finirà a uno tra Verde e Aarons. In attacco si rivede Petkovic dal 1'.

QUI TORINO - Mazzarri potrebbe tornar al 4-3-3, con Niang di nuovo titolare nel tridente. L'escluso sarebbe uno tra Baselli, Ansaldi e Molinaro. Probabile tocchi a quest'ultimo rifiatare.


JUVENTUS-ATALANTA


JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic, Matuidi;  Douglas Costa, Mandzukic, Alex Sandro.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Bernardeschi, Cuadrado, Higuain, De Sciglio

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola; Ilicic; Gomez, Petagna.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Rizzo

QUI JUVENTUS - Allegri recupera Matuidi, ma deve fare a meno degli infortunati Bernardeschi e Higuain. Probabile la conferma nel tridente offensivo di Alex Sandro con Douglas Costa dall'altra parte e Mandzukic prima punta. Dybala dovrebbe subentrare a gara in corso. Al centro della difesa torna Benatia, con Lichtsteiner a destra al posto dell'infortunato De Sciglio.

QUI ATALANTA - Gasperini dopo l'impegno di Europa League rilancia Hateboer e Spinazzola dal 1', Ilicic agirà dietro le due punte Gomez e Petagna. In difesa c'è Masiello con Toloi e Caldara.


ROMA-MILAN


ROMA (4-2-3-1): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, Strootman; Under, Nainggolan, Perotti; Dzeko.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Gonalons, Karsdorp

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhanoglu.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Storari, Musacchio, Antonelli

QUI ROMA - Di Francesco, nel suo 4-2-3-1, riproporrà titolare sulla sinistra Kolarov dopo la panchina con l'Udinese. Fra i convocati dovrebbe esserci anche il suo sostituto Jonathan Silva, che ha recuperato dall'infortunio. In attacco nel tridente alle spalle di Dzeko, Perotti è ancora in vantaggio sul El Shaarawy. Confermatissimo l'uomo del momento Under.

QUI MILAN - Gattuso ritrova in mediana Kessié dopo la squalifica. In difesa Calabria non è al meglio ma dovrebbe farcela a prendersi la maglia da titolare a destra, con Rodriguez sulla fascia opposta. In attacco Kalinic ha recuperato dalla pubalgia e potrebbe essere schierato al centro del tridente, che per il resto vedrà Suso a destra e Calhanoglu a sinistra.


CAGLIARI-NAPOLI


CAGLIARI (3-5-1-1): Rafael; Andreolli, Ceppitelli, Castan; Faragò, Ionita, Barella, Padoin, Lykogiannis; João Pedro; Pavoletti.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Cigarini, Farias, Pisacane

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Squalificati: nessuno | Indisponibili: Chiriches, Ghoulam, Milik

QUI CAGLIARI - Nel Cagliari recupera Romagna, ma in difesa dovrebbe essere confermato il terzetto formato da Andreolli, Ceppitelli e Castan. Barella in regia al posto dell'infortunato Cigarini, Padoin mezzala e Lykogiannis esterno mancino. In avanti Joao Pedro supporta l'ex Pavoletti. Problemi per Farias, incidente stradale per Pisacane che ne esce acciaccato.

QUI NAPOLI - Sarri pronto a schierare nuovamente il miglior Napoli dopo il turnover in Europa League: 11 scolpito per gli azzurri, con Mario Rui padrone della fascia sinistra e Mertens a guidare il tridente completato da Callejon ed Insigne. In regia Jorginho, ai suoi fianchi Allan e Hamsik.

Prossimo articolo:
Sequestro e furto, confermato l'arresto per Semedo
Prossimo articolo:
Youth League 2017/2018: calendario, risultati e sorteggi
Prossimo articolo:
Le maglie per i Mondiali di Russia 2018
Prossimo articolo:
Atalanta-Borussia Dortmund: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Prossimo articolo:
Lazio-Steaua Bucarest, le formazioni ufficiali: Felipe Anderson dal 1'
Chiudi