Pro Vercelli, squalificato Bertolone: rissa e pugni in faccia

CondividiChiudi Commenti
L'addetto al recupero infortunati della Pro Vercelli è stato squalificato fino a giugno: reo di aver preso a pugni un collaboratore del Brescia.

Giornata di squalifiche "particolari" in Serie B. Dopo il cono gelato che è costato 10mila euro al Palermo, tocca alla Pro Vercelli, che però si rende protagonista di un fatto molto più grave e spiacevole.

Questo il comunicato del Giudice Sportivo: "Squalifica fino al 30 giugno 2018 per Giorgio Bertolone: per avere nel campo per destinazione, al 51° del secondo tempo, colpito volutamente e violentemente con diversi pugni al volto un collaboratore della squadra avversaria procurandogli una ferita, per avere inoltre colpito con dei pugni un calciatore della squadra avversaria che, mentre era intento ad effettuare la fase di riscaldamento, interveniva per tentare di fermare la sua azione violenta; infrazione rilevata da un Assistente".

L'episodio si è verificato durante la sfida tra la Pro Vercelli e il Brescia. Bertolone è un collaboratore della squadra, addetto al recupero degli infortunati. Per lui il campionato di Serie B finisce adesso, dopo questo spiacevole accaduto, punito con il pugno di ferro dal Giudisce Sportivo.

Prossimo articolo:
DIRETTA: Colombia-Giappone
Prossimo articolo:
Colombia-Giappone, le formazioni ufficiali: Cuadrado c'è
Prossimo articolo:
Sorpresa Ungheria: Marco Rossi verso la panchina della Nazionale
Prossimo articolo:
Champions League: sorteggio del primo e secondo turno
Prossimo articolo:
Avventura ucraina per Ravanelli: allenerà l'Arsenal Kiev
Chiudi