Prima promozione in Premier League: il Wolverhampton torna tra i grandi

CondividiChiudi Commenti
Senza neanche giocare, in virtù del pareggio del Fulham, il Wolverhampton torna in Premier League dopo ben sei anni.

Sembrava passato pochissimo e invece il Wolverhampton ha dovuto sgobbare non poco per rivedere i verdi pascoli dell'Eden Premier League. Dopo l'inferno della Football League One, dopo un quadriennio di limbo Championship, i Wolves tornano finalmente nella massima serie inglese.

La squadra dei Lupi festeggia il ritorno in Premier League senza dover giocare la 43esima giornata: il Fulham terzo in classifica ha infatti pareggiato in casa contro il Brentford, permettendo alla squadra di Nuno Espirito Santo di stappare lo champagne il giorno prima della già annunciata festa.

Il Wolverhampton aveva lasciato la Premier nel 2012, con un clamoroso ultimo posto. Le difficoltà però erano appena iniziate per la squadra delle West Midlands, considerando l'ulteriore retrocessione immediata, nella terza serie inglese: un baratro che il club non subiva da un ventennio.

Con un allenatore top come Espirito Santo, il Wolverhampton ha trovato la Premier grazie ad una stagione dominata in lungo e in largo: miglior attacco, seconda miglior difesa, 92 punti ottenuti. Con la possibilità di arrivare in tripla cifra nelle ultime giornate rimanenti di Championship.

L'articolo prosegue qui sotto

Nuno Espirito Santo ha potuto contare sui connazionali Jota, capocannoniere della squadra con 15 goal, e Ruben Neves, nonchè sull'altro goleador Leo Bonatini. Una squadra veramente giovanissima, con il 31enne portiere Ruddy ad alzare un minimo l'età.

Jota e Neves saranno sicuramente i giocatori da cui i Wolves ripartiranno in Premier, nonostante l'interesse di alcuni tra i più grandi club inglesi: entrambi 21enni, hanno dimostrato di essere di una categoria superiore. Pronti a dimostrarlo nella massima serie 2018/2019.

Appena tre le giornate prima del termine della Championship: altre due squadre sono attese alla promozione. Per il secondo posto diretto è lotta tra Cardiff e Fulham, mentre dai playoff arriverà l'ultima: almeno nove club sognano la Premier League.

Prossimo articolo:
Ronaldo rivela: "Avrei lasciato il Real solo per la Juventus"
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Higuain apre la porta: affare complicato
Prossimo articolo:
Calciomercato Sassuolo, c'è l'accordo con il Chelsea per Boga
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 16 luglio
Prossimo articolo:
Inter, grave incidente per il giovane Pasquale Carlino: è in fin di vita
Chiudi