Parma-Juventus, probabile 4-3-3 per Allegri: Emre Can e Cuadrado fuori

Commenti
I campioni d'Italia al Tardini dovrebbero affidarsi al 4-3-3. Cancelo favorito su Cuadrado, Emre Can in panchina. Ballottaggi in attacco.

Ci sono campi in cui storicamente si soffre e Parma per la Juventus è uno di questi: non pensiamo che sia una passeggiata ”. Parola di Massimiliano Allegri . Parola di chi nell'aprile del 2015, con una sconfitta di misura (rete di José Mauri), ha avuto modo di comprendere le insidie del Tardini. Era la stagione che poi avrebbe portato la Signora a Berlino, con annesso primo scudetto in chiave bianconera per l'allenatore livornese. Insomma, una formazione che vinceva e che certamente non ha perso le buone abitudini.

Ora, però, l'asticella s'è alzata sensibilmente. Madama recentemente s'è assicurata il giocatore più forte del pianeta e, obbligatoriamente, è chiamata a fare la voce grossa in tutte le competizioni. A partire, ovviamente, dalle tematiche nostrane. Qui la Juventus è andata oltre la leggenda, imponendosi per sette volte di fila.

Passando alla stretta attualità, dopo i successi ottenuti contro Chievo Verona e Lazio, la compagine piemontese proverà a calare il tris. Perché Allegri vuole trascorrere la pausa nazionali in piena tranquillità. Fondamentale, quindi, espugnare il campo gialloblù. Per centrare la missione, dall'alto di un organico stratosferico, Max vanta l'imbarazzo della scelta.

Tutte le strade portano al 4-3-3, sistema di gioco utilizzato con la Lazio. Buone notizie dall'infermeria: De Sciglio recuperato e convocato, stesso discorso per Kean (tolto dal mercato). Spinazzola l'unico indisponibile .

Il tecnico toscano scioglierà le ultime riserve domani mattina, affidandosi dunque alle intuizioni notturne. Al netto dell'abito tattico da proporre, in termini di uomini i dubbi riguardano soprattutto l'attacco A difendere i pali ci sarà il titolare Szczesny . In difesa dovrebbero spuntarla Cancelo , Bonucci , Chiellini e Alex Sandro . A centrocampo i favoriti sono Khedira, Pjanic e Matuidi . In attacco ipotesi Bernardeschi e Mandzukic alle spalle di Cristiano Ronaldo .

L'articolo prosegue qui sotto

In queste ore, più degli altri, un giocatore proverà a scalare le gerarchie: Emre Can. Coccolato alla vigilia da Allegri: “ Sta bene e si sta adattando ai carichi di lavoro. E non dobbiamo dimenticarci che proviene da un infortunio che lo ha tenuto fuori per parecchio tempo. Ha bisogno di giocare, ma quando è entrato ha sempre fatto bene. Il calcio italiano è diverso rispetto a quello inglese ”.

Statistiche: la peggior sconfitta del Parma in serie A è stata proprio con la Juventus nel novembre 2014, punteggio di 7-0. La prossima sarà la presenza numero 100 di Dybala in serie A con la maglia bianconera; la Joya finora ha preso parte attiva a 73 reti (52 goal, 21 assist) nell'élite nostrana.

Infine, c'è grande attesa per il primo lampo di Cristiano Ronaldo nel Belpaese. Il fuoriclasse portoghese ha già fatto otto tiri nello specchio nelle prime due partite, nessuno ne ha fatti di più – al momento – nei cinque maggiori campionati europei.

Prossimo articolo:
Inter da cardiopalma: negli ultimi minuti sa essere letale
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: le partite trasmesse da DAZN, palinsesto, date e orari
Prossimo articolo:
Napoli-Parma: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Prossimo articolo:
Roma, Di Francesco in bilico: spuntano Sousa, Blanc e Montella
Prossimo articolo:
Inter-Fiorentina: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Chiudi