Paratici trattiene Allegri: "Resterà alla Juventus, vogliamo continuare con lui"

CondividiChiudi Commenti
Il ds bianconero Fabio Paratici garantisce sul futuro di Allegri: "Non abbiamo nessun dubbio sul mister". E sul mercato: "Tolisso? Lo seguono tutti".

Fabio Paratici prova a spegnere i rumors. "Allegri resterà alla Juventus": parole e musica del direttore sportivo bianconero, che ha ricevuto ad Amatrice il premio Manlio Scopigno 2017 come manager dell'anno.

Da tempo si parla di un possibile addio a fine stagione dell'allenatore livornese, accostato a big europee del calibro di Arsenal e Barcellona. "Non c'è stata alcuna offerta", ha precisato a 'Cadena Ser' il ds blaugrana Robert Fernandez, smentendo le voci su un presunto triennale da 8 milioni a stagione.

"Allegri? Siamo contentissimi, ha avuto grandi risultati con noi - spiega Paratici, come riportato da 'Gazzetta.it' - È tra i migliori tecnici del mondo, siamo contenti di continuare con lui. Anzi, stracontenti. È una grande persona e un grande tecnico, non abbiamo nessun dubbio sul mister. Abbiamo tutte le intenzioni di continuare il rapporto".

Blindato Allegri, il ds si sofferma sulla prossima campagna-acquisti della Juventus. Innegabile l'interesse per Corentin Tolisso, gioiello del Lione a segno sia contro i bianconeri in Champions che contro la Roma in Europa League: "E' molto bravo, è un calciatore che tutte le grandi squadre seguono".

Tolisso è uno dei principali obiettivi della Signora ma non è l'unico: "Adesso si osservano tanti calciatori, poi, più avanti, si va su determinati elementi. Quelli che seguiamo - sottolinea Paratici - sono tutti elementi di valore, poi il mercato è legato anche alle opportunità e non ci si basa solo su un aspetto".

Prossimo articolo:
Calciomercato Lazio, intrigo Milinkovic-Savic: costa 150 milioni
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter: Lautaro Martinez alle visite mediche
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus: incontro con Morata, parte Mandzukic
Prossimo articolo:
Calciomercato Fiorentina, occasione Rolando: può arrivare a zero
Prossimo articolo:
Douglas Costa e André Silva, top e flop della Serie A 2017/18
Chiudi