Nicola in bici, la tratta Crotone-Torino si è conclusa: arrivo al Filadelfia

CondividiChiudi Commenti
Dopo dieci giorni e le tappe a Taranto, Bari, Pescara, Ancona, Livorno e Genova, Nicola ha raggiunto Torino e da qui Vigone: tour concluso.

Crotone, Taranto, Bari, Pescara, Ancona, Livorno, Genova. E finalmente Torino. Il tour della promessa di Davide Nicola si è finalmente concluso dopo nove giorni: Crotone in Serie A e fioretto rispettato, il tecnico delclub calabrese è riuscito a raggiungere il capoluogo piemontese.

Un viaggio in bici speciale per Nicola: dopo un anno di inattività, insieme a dei gregari che l'hanno accompagnato per tutto il percorso, il tecnico di Luserna San Giovanni ha raggiunto Torino, dove da giocatore ha militato in maglia granata, nella stagione 2005/2006, segnando il goal della promozione in Serie A.

Ad attenderlo a Torino le porte aperte del Filadelfia, storico stadio dal cuore granata che ha riaperto i battenti solamente qualche settimana fa. Sommerso da media e curiosi, Nicola e i suoi accompagnatori hanno fatto il loro ingresso nell'impianto, concludendo così un viaggio di dieci giorni.

Un viaggio in cui Nicola ha avuto modo di omaggiare Michele Scarponi, scomparso qualche settimana fa, oltre ad incontrare diverse Onlus, tifosi e un collega: in quel di Genova, infatti, in bici anch'esso, per qualche km l'ex Livorno è stato accompagnato dal mister dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini.

L'avventura di Nicola è stata doppiamente particolare, considerando che come noto il figlio 14enne Alessandro scomparve durante una passeggiata in bici proprio nel Torinese, a Vigone, nel 2014: “Ale questa non è la mia vittoria, ma la nostra" aveva scritto il tecnico in una lettera prima di partire per il tour Crotone-Torino.

E proprio a Vigone si conclude il viaggio di Nicola, così da ricordare il terribile lutto subito nel 2014: “Sì, mancano ancora una trentina di chilometri, speriamo non al livello di questi se no pieghiamo la bici…” ha evidenziato all'interno del Filadelfia.

All'arrivo in quel di Torino Nicola ha ricevuto, oltre a tante sciarpe granate e rossoblù Crotone, anche una targa speciale da parte del comune piemontese. Un grande viaggio, dopo la grande impresa della stagione 201&72017 in Serie A. Nella quale allenerà anche l'anno prossimo.

Prossimo articolo:
Deulofeu non dimentica: "Il Milan mi ha dato tutto, voglio battere la Juventus"
Prossimo articolo:
Calciomercato Lazio, Inzaghi vuole un regista: spunta Badelj
Prossimo articolo:
Everton-Atalanta: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Prossimo articolo:
Pallone d'Oro di Svezia, Ibrahimovic infortunato: vince Granqvist
Prossimo articolo:
Lazio-Vitesse: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Chiudi