Moriero benedice Karamoh: "Mi ricorda me, l'Inter ha bisogno di lui"

CondividiChiudi Commenti
Amatissimo ex dell'Inter, Moriero applaude Karamoh, decisivo contro il Bologna: "Mi diverte, fa bene al calcio".

L'Inter, la Serie A e l'Italia calcistica scoprono Yann Karamoh. Migliore in campo contro il Bologna, l'ex giocatore del Caen ha segnato la rete decisiva per ottenere tre punti fondamentali a riprendere il cammino Champions. Ora calma e lavoro per migliorare.

Se la Roma ha ottenuto una nuova vittoria con l'esplosione di Cengiz Under, l'Inter spera che Karamoh possa essere la giovane promessa in grado, più che guidare la squadra, di dare più alternative a mister Spalletti.

La benedizione nei confronti di Karamoah arriva anche da un ex amatissimo, ovvero Francesco Moriero: dal 1997 al 2000 in nerazzurro, vincitore della Coppa UEFA, punta tutto su giovane francese in vista delle ultime gare del campionato.

L'articolo prosegue qui sotto

"Karamoh mi diverte, mi somiglia in spregiudicatezza e spavalderia" ha confessato Moriero a 'La Gazzetta dello Sport'. "L’Inter ha bisogno di giocatori come lui. La maglia nerazzurra è pesante, ma il calcio è divertimento, e lui fa bene al calcio".

260 minuti in maglia Inter fin qui per Karamoh, che dopo qualche spezzone di gara contro Genoa, Chievo, Crotone ed Udinese ha avuto la grande oportunità da titolare contro il Bologna. Opportunità subito ripagata.

L'esterno interista dovrebbe giocare titolare anche contro il Genoa in virtù dell'infortunio di Perisic: il croato potrebbe recuperare, ma difficilmente Spalletti lo rischierà dopo l'ottima prova del giovane francese.

Prossimo articolo:
Maldini cuore Milan: “La mia seconda pelle, mai pensato di lasciarlo”
Prossimo articolo:
Chi è il giocatore più vecchio ad aver giocato ai Mondiali?
Prossimo articolo:
Mondiali, El Hadary da record: il più vecchio in campo nella storia
Prossimo articolo:
DIRETTA: Uruguay-Russia
Prossimo articolo:
Qual è stata la partita con più goal nella storia dei Mondiali?
Chiudi