Milan ko, Bonucci: "Oggi errori e paura, ma al ritorno…"

CondividiChiudi Commenti
Bonucci e Romagnoli non accampano scuse per la brutta prestazione del Milan e la conseguente sconfitta con l'Arsenal: "Presi due goal stupidi".

Brutta partita per il Milan a San Siro, nella gara d'andata degli ottavi di Europa League contro l'Arsenal. Il risultato di 0-2 è apparso forse anche stretto ai Gunners per quanto mostrato in campo e i difensori rossoneri Leonardo Bonucci e Alessio Romagnoli non nascondono la propria delusione e la consapevolezza di non aver disputato una buona gara.

"Nel primo tempo è subentrata un po' di paura, un po' di ansia - ha affermato Bonucci ai microfoni di 'Sky Sport' - Tutto, però, fa esperienza. Oggi ci è mancato il coraggio di prenderci le responsabilità, sia nel possesso palla, sia nel chiudere le traiettorie di passaggio. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, concedendo a Welbeck una sola occasione su errore nostro".

Bonucci non ha remore ad ammettere i tanti errori commessi dalla squadra rossonera... "Abbiamo sbagliato in tanti tecnicamente, anche io - ha proseguito il difensore rossonero - Nel primo tempo eravamo troppo ansiosi, nel secondo invece abbiamo osato di più e fatto qualcosa di buono. In queste partite serve coraggio, stasera abbiamo rischiato tanto, preso due goal evitabili, ma va dato merito all'Arsenal che ha giocato un bellissimo primo tempo".

Sugli errori commessi concorda anche Romagnoli... "Alcuni episodi ci hanno condannato - ha affermato a 'Sky Sport' - Abbiamo iniziato anche bene, ma abbiamo preso due goal stupidi e buttato al vento la gara d'andata. Ci proveremo al ritorno, perché a questo punto non abbiamo niente da perdere".

E sulla gara di ritorno nutre qualche speranza anche Bonucci... "Sarà molto difficile, però nel calcio tutto può succedere - ha detto - Non possiamo non difendere e non attaccare da squadra, oggi eravamo troppo corti tra i reparti, merito anche dell'Arsenal che ha corso tanto per tutto il tempo. Se andiamo a Londra con lo spirito del secondo tempo, però, possiamo fare risultato".

Inevitabile, poi, un pensiero per Davide Astori, il cui funerale si è svolto questa mattina a Firenze... "Ciao Davide, non ho avuto modo di poterlo andare a salutare - ha detto Bonucci, commosso quasi alle lacrime nel ricordare l'amico e compagno di Nazionale scomparso - Era il numero uno sotto tanti punti di vista, la sua scomparsa mi ha toccato tantissimo. Un grande compagno e un grande uomo, lo porterò sempre con me".

Prossimo articolo:
Inter-Zenit: data, orario, biglietti e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: il calendario dei ritiri e delle amichevoli
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, assalto Chelsea: Rugani subito e Sarri vuole anche Pjanic
Prossimo articolo:
Scommesse International Champions Cup: quote e pronostico Bayern-PSG
Prossimo articolo:
Calciomercato Napoli, Cavani apre al ritorno: c'è l'offerta
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta