Lemina saluta la Juventus: “Grazie per avermi fatto crescere”

CondividiChiudi Commenti
Mario Lemina saluta la Juventus dopo il trasferimento al Southampton: "Qui ho imparato il rigore tattico e la professionalità, ora una nuova sfida".

Dopo aver collezionato 42 presenze e tre reti con la maglia della Juventus, Mario Lemina saluta la Serie A e tenta la nuova sfida in Premier League con la maglia del Southampton. Il centrocampista gabonese ha salutato la squadra bianconera.

Intervenuto sul proprio profilo 'Instagram', Lemina ringrazia l'ambiente della Vecchia Signora: "Due anni fa ho deciso di raggiungere la Juventus. Qui ho imparato il rigore tecnico, tattico e la professionalità di un club storico. Ringrazio i tifosi che sono sempre stati meravigliosi, i dirigenti e il mio allenatore per il loro sostegno. Auguro il meglio ai miei compagni di squadra! Grazie a voi sono cresciuto e ho raggiunto obiettivi molto importanti. Rimarrete tutti nel mio cuore per sempre".

L'articolo prosegue qui sotto
 

Due anni fa, ho deciso di raggiungere la Juventus. Qui ho imparato il rigore tecnico, tattico e la professionalità di un club storico. Ringrazio i tifosi che sono sempre stati meravigliosi, i dirigenti e il mio allenatore per il loro sostegno. Auguro il meglio ai miei compagni di squadra ! Grazie a voi, sono cresciuto ed ho raggiunto obiettivi molto importanti. Rimarrete tutti nel mio cuore per sempre ! Ringrazio la mia famiglia con me fin dall’inizio della mia carriera, i miei genitori, mia sorella, mio fratello, mio cugino e mio figlio, sono la mia forza. Senza di loro non sarei quello che sono. Oggi inizia per me una nuova avventura. Fuori dall’Italia. In Inghilterra nel Southampton. Una nuova sfida, un nuovo paese, un nuovo calcio. Non vedo l’ora di iniziare con i miei nuovi colori. Pronto per il fight ! #juventus #juventusfans #southampton #southamptonfc

Un post condiviso da Mario Lemina (@lemsm13) in data:

Dopo i ringraziamenti l'entusiasmo per una nuova sfida in un campionato diverso: "Ringrazio la mia famiglia con me fin dall’inizio della mia carriera, i miei genitori, mia sorella, mio fratello, mio cugino e mio figlio, sono la mia forza. Senza di loro non sarei quello che sono. Oggi inizia per me una nuova avventura. Fuori dall’Italia. In Inghilterra nel Southampton. Una nuova sfida, un nuovo paese, un nuovo calcio. Non vedo l’ora di iniziare con i miei nuovi colori".

Prossimo articolo:
Classifica pali e traverse Serie A 2017/2018
Prossimo articolo:
Classifica assist Serie A 2017/2018
Prossimo articolo:
Classifica rigori Serie A 2017/18
Prossimo articolo:
Polveriera Pescara, Sebastiani risponde a Zeman: "Una conferenza di m***a"
Prossimo articolo:
Atalanta-Lazio 3-3: Spettacolo a Bergamo, biancocelesti mai domi
Chiudi