Laxalt si racconta: "Avevo i capelli come Valderrama, a giocare a calcio mi insegnò la mamma"

CondividiChiudi Commenti
Diego Laxalt sogna il Mondiale ("Spero di andarci") e si racconta così a 'SportWeek': "Mia mamma mi spiegava la tecnica e mi costringeva a correre".

Diego Laxalt non è più una sorpresa. Le sue presenze in Serie A sono già 122, quasi tutte collezionate con la maglia del Genoa.

A 25 anni appena compiuti, l’esterno uruguaiano ha raggiunto la sua piena maturità calcistica e ora sogna in grande. Intervistato da ‘SportWeek’, il laterale del Genoa non si nasconde: “Mondiali? Spero di sì, so che Tabarez mi segue e spero che si stia accorgendo di quello che sto facendo col Genoa”.

Poi, un Laxalt a cuore aperto, racconta i suoi inizi da calciatore: “Papà lavorava in officina fino a tardi, così era mia mamma a portarmi fuori a giocare. Mi spiegava la tecnica, poi si metteva in porta e io tiravo”. Nasce così, in maniera inedita, la carriera di Laxalt.

Oltre alla tecnica, una delle principali doti di Diego Laxalt è indubbiamente la facilità di corsa: “Papà dice che anche in questo caso è merito di mamma. Quando ero piccolo non ha fatto altro che rincorrermi, io scappavo e lei dietro. È così che sono diventato veloce. Perché non volevo mangiare”.

Curioso anche l’anneddoto sul suo look: “Quando avevo 15 anni feci un provino per il Chelsea. Il capo degli scout era un uruguaiano e aveva una figlia brava a intrecciare i capelli. Venne da me e mi disse “Se vuoi andare a giocare in Inghilterra devi farti le treccine. Avevo i capelli come Valderrama e infatti in Uruguay mi chiamano ancora Valder”.

Valderrama di Mondiali ne giocò 3, Valder riuscirà a giocare il suo primo tra qualche mese?

 

 

Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Caldara piace a Chelsea e Borussia Dortmund
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 19 luglio
Prossimo articolo:
Tabella Calciomercato Serie A 2018/2019: acquisti e cessioni
Prossimo articolo:
Calciomercato Roma, Alisson al Liverpool: affare da 72,5 milioni
Prossimo articolo:
Inter-Zenit: data, orario, biglietti e dove vederla in tv e streaming
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta