Laurini svela: "Era fatta con la Sampdoria, ma la Fiorentina è un'altra cosa"

CondividiChiudi Commenti
Il difensore della Fiorentina, Vincent Laurini, ricorda: "Era praticamente fatta con la Samp, quando mi dissero di Firenze pensai ad uno scherzo".

Quella che sta vivendo Vincent Laurini è forse la fare più importante della sua carriera. Approdato in Italia nel 2008 per giocare in Eccellenza con il Fossombrone, il terzino francese ha fatto una lunga gavetta che l’ha portato a giocare prima in Lega Pro, poi in Serie B ed infine in Serie A.

A lanciarlo a livelli importanti è stato Maurizio Sarri ai tempi dell’Empoli e Laurini, intervistato a Radio Toscana, ha svelato: “Giocai con la maglia del Carpi contro l’Empoli e Sarri mi volle in squadra con lui. Gli devo tutto, sono migliorato moltissimo con lui, ero il titolare sulla destra davanti ad Hysaj, poi però ebbi problemi di pubalgia”.

In estate la grande occasione con il trasferimento in una piazza importante come quella di Firenze: “Era ormai praticamente fatta con la Sampdoria, poi il mio procuratore mi chiamò e mi disse che c’era questa opportunità. Io pensavo ad una presa in giro ma non era così. Non ho avuto dubbi, con tutto il rispetto la Fiorentina a livello di storia e tifo è un’altra cosa rispetto alla Sampdoria”.

Laurini adesso è chiamato a dimostrare il suo valore anche in viola e a cancellare l’onta della retrocessione con l’Empoli: “Quella è stata una cosa clamorosa che mi fa ancora arrabbiare. A me però è andata bene, se l’Empoli fosse rimasto in A non mi avrebbe ceduto alla Fiorentina”.

Prossimo articolo:
Calciomercato Torino: manca solo il passaporto per l'ufficialità di Damascan
Prossimo articolo:
Calciomercato SPAL, accordo col Partizan Belgrado: arriva Everton Luiz
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan: le ultime notizie
Prossimo articolo:
Calciomercato Bari: ufficiale l'arrivo di Liam Henderson dal Celtic Glasgow
Prossimo articolo:
Diretta Calciomercato: ultime notizie
Chiudi