Juventus, Allegri non si fida dello Sporting: “Hanno messo in difficoltà il Barcellona”

CondividiChiudi Commenti
Massimiliano Allegri presenta la sfida di Champions contro lo Sporting: "Sturaro, De Sciglio o Cuadrado le tre opzioni per fare il terzino destro".

Rilanciatasi con prepotenza nella corsa Scudetto, la Juventus punta a fare la voce grossa anche in Europa. Il prossimo scoglio nei gironi di Champions si chiama Sporting , nello scenario tradizionalmente caldo dell'Alvalade di Lisbona.

Massimiliano Allegri presenta la difficile sfida portoghese:  "Sono orgoglioso di far parte di questa società solidissima, questa è la base per ottenere i risultati. 120 anni di dna vincente. Domani dovremo uscire con un risultato positivo, la vittoria ci darebbe la qualificazione. Assenza di Piccini e Mathieu ? Non sarà più facile, lo Sporting è una squadra tosta, in casa gioca bene, ha messo in difficoltà il Barcellona . Servirà una grande partita, di umiltà e attenzione".

"La squadra dev'essere capace di stare serena fino alla partita, poi deve accendere l'interruttore e mettere in campo le caratteristiche per vincere. Attenzione, tecnica, cattiveria agonistica. Finita la partita si spegne di nuovo l'interruttore. Questa è una capacità che la squadra deve raggiungere. Terzino destro? Sturaro , De Sciglio o Cuadrado le tre opzioni. Barzagli ? Più difficile" , ha continuato l'allenatore.

Allegri fa il punto anche sui singoli: " Douglas Costa può giocare a destra e sinistra, mi fornisce utili alternative. Sono molto contento di lui. Dybala sta bene, sta crescendo ed è sempre decisivo. Mandzukic gioca sempre perchè è un giocatore pesante e determinante, può fare anche la mezz'ala o il difensore centrale. Non il portiere. Cerco di fare sempre meno danni possibile. Matuidi ? Ha preso una botta a Milano, vediamo".

Poche speranze di vedere un cambio di modulo, ma Allegri spiega : " Il 4-3-3? E' semplice farlo, basta che Dybala giochi da mezz'ala : lui fa quel ruolo di solito e lo fa bene. Sono arrivati nuovi giocatori e sono soddisfatto, Douglas Costa e Bernardeschi sono il futuro, poi non dimentichiamoci di Pjaca. E' difficile migliorare una Juventus già forte e la società lo sta facendo".

Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Benzema è la suggestione: contatti con Gattuso
Prossimo articolo:
Europeo Under 19: tabellone, risultati e regolamento
Prossimo articolo:
Cagliari-Atletico Madrid: data, orario e dove vederla in Tv e streaming
Prossimo articolo:
Sorteggio calendario Serie A 2018/19: data, orario e dove vederlo in tv e streaming
Prossimo articolo:
Milan, Yonghong Li contro Elliott: “Pensavo fosse un partner fidato”
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta