Juventus, Allegri annuncia: "Higuain verso il forfait, Matuidi ok"

CondividiChiudi Commenti
Massimiliano Allegri alla vigilia di Juventus-Atalanta: "Devo gestire Dybala, Bernardeschi a rischio operazione. Matuidi titolare".

Juventus Netflix banner

Archiviato in fretta il successo nel derby contro il Torino, la Juventus è proiettata verso l'importante gara di campionato che la vedranno ospitare un'Atalanta ferita dalla cocente eliminazione in Europa League, dove ad esultare è stato il Borussia Dortmund.

Intervenuto nella conferenza stampa della vigilia, Massimiliano Allegri ha fatto il punto sugli infortunati: "Higuain non si è mai allenato a causa di questa botta alla caviglia e difficilmente scenderà in campo. La situazione di Bernardeschi è chiara: tra 20 giorni verranno valutati gli effetti della terapia conservativa, c'è il rischio dell'operazione".

"Matuidi, Mandzukic, Hoewedes e Barzagli sono a disposizione, De Sciglio ha un problema all'adduttore e sarà valutato prossimamente. Cuadrado non è ancora recuperato, servirà del tempo prima di vederlo di nuovo in campo".

Dybala può dare una grossa mano: "L'ho provato nel ruolo di prima punta ma è impossibile pensare che possa giocare 90 minuti per tre partite di fila dopo 40-45 giorni di stop. Devo gestirlo al meglio per permettergli di ritrovare la condizione migliore, abbiamo bisogno di lui e degli altri per il finale di stagione. Contro l'Atalanta il centravanti dovrà fare un po' il regista: Paulo può farlo, non so se falso o vero".

Qualche indicazione di formazione: "Sicuramente giocheranno Pjanic e Matuidi, più un altro tra Marchisio, Sturaro e Bentancur. In porta ci sarà Buffon, in difesa ritorna Lichtsteiner ed uno tra Rugani e Benatia".

Il Napoli non avrà più altri impegni oltre al campionato: "Non credo cambi molto. La mia squadra ormai sa bene come preparare le partite, piuttosto è una questione di recuperare al più presto energie fisiche e mentali. Questa settimana è anomala perché sembra che veniamo da una sosta, la domenica non arriva mai".

Atalanta osso duro da superare: "Dispiace per la loro eliminazione, così come per quella del Napoli: le italiane dovrebbero cercare di andare avanti in Europa, ma non è mai facile. I nerazzurri sono molto fisici e dovremo fare del nostro meglio, sicuramente vorranno rifarsi sia in campionato che in Coppa Italia. Sarà la prima gara di un ciclo importante che si concluderà con la sosta".

Bianco e nero, vittorie e sconfitte, guarda la docuserie First team: Juventus, solo su Netflix

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
International Champions Cup 2018: squadre, calendario e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Calendario amichevoli Napoli 2018: date, orari e dove vedere le partite in tv e streaming
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 18 luglio
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Pjanic non si sbilancia sul futuro: c'è il Chelsea?
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta