Il Valencia stenta, Prandelli furibondo: "Chi non lotta se ne vada"

CondividiChiudi Commenti
Il tecnico del Valencia, Cesare Prandelli, durissimo con i suoi giocatori: "Sono arrabbiato e deluso".

Tutto si può dire tranne che quello che sta vivendo Cesare Prandelli sia un momento propriamente sereno dal punto di vista calcistico. Approdato al Valencia lo scorso 28 settembre per risollevare le sorti di una squadra partita male in stagione, il tecnico italiano sin qui non ha ottenuto i risultati sperati.

Prandelli a Goal: "Potevo tornare in Serie A"

In sette partite di campionato infatti, è riuscito a vincere solo una partita a fronte di tre pareggi e tre sconfitte, risultati questi che hanno fatto crollare la squadra in piena zona retrocessione.

Prandelli, alla vigilia della fondamentale sfida contro la Real Sociedad, è stato durissimo con i suoi giocatori in sede di conferenza stampa: “Sono arrabbiato e deluso, chi non sente questa maglia, chi non vuole soffrire per questa maglia, chi non vuole sudare per questa maglia può andare via. Io sto lavorando da due meri con orgoglio e sacrificio nel tentativo di far crescere questa maglia e chi non è qui per vincere se ne vada. Chi non ha temperamento e personalità può andare”.

L’ex ct Azzurro ha invitato i suoi giocatori a dare di più: “Il problema non sono i moduli ma l’atteggiamento, la serietà e la professionalità. Questa è una situazione che va avanti da tempo in questo club”.

 

Prossimo articolo:
Calciomercato Napoli, Machach e Tutino al Carpi
Prossimo articolo:
Tabella Calciomercato Serie A 2018/2019: acquisti e cessioni
Prossimo articolo:
Bayern Monaco-PSG: data, orario e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Inter, Vidal torna di moda: il Bayern chiede 30 milioni
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 21 luglio
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta