Il dubbio di Allegri: Higuain fuori anche in Juventus-Olympiacos?

CondividiChiudi Commenti
La Juventus dopo 6 vittorie consecutive in Serie A si rituffa sulla Champions League: Allegri alle prese con il rebus Higuain in attacco.

La grande prestazione della Juventus nel Derby della Mole contro il Torino ha portato grossi dubbi di formazione al tecnico Massimiliano Allegri in vista del prossimo impegno in Champions League a Torino contro i greci dell'Olympiacos.

L'allenatore livornese, secondo quanto scrive 'La Gazzetta dello Sport', potrebbe infatti confermare anche in Europa l'undici che tanto bene ha fatto in campionato contro i granata, e dunque riproporre il croato Mario Mandzukic nel ruolo di centravanti e mandare in panchina Gonzalo Higuain.

Nel Derby il 'Pipita' è stato infatti escluso per scelta tecnica, complice il periodo di scarsa forma, salvo poi entrare e giocare discretamente nell'ultimo quarto d'ora di gara più recupero. L'esclusione del centravanti argentino, lungi dal penalizzare i bianconeri, li ha anzi rivitalizzati, con Mandzukic e Dybala che si sono trovati a meraviglia nel sostenere l'attacco della Vecchia Signora, un Pjanic dominante a centrocampo e una prestazione della squadra quanto mai convincente sotto il profilo del gioco.

Da cui i dubbi di Allegri in vista dell'Olympiacos. "Più Higuain cerca di segnare, più i compagni lo spingono a fare goal e meno lo fa. - ha dichiarato il tecnico livornese sul tema nella conferenza stampa post derby - Lui deve solo stare sereno. I goal li ha sempre fatti e li rifarà. L’anno scorso ha fatto 30 goal in stagione e alla fine dell’annata è stato determinante".

"Mercoledì - ha proseguito l'allenatore della Juventus - non so se giocherà lui, se giocherà da solo. Ci sono tre giorni e valuterò". Il rischio per Higuain di doversi sedere ancora una volta in panchina, insomma, è concreto. Il 'Pipita' è poco abituato a star fuori da quando indossa la maglia bianconera: per lui appena 2 esclusioni (consecutive) quando arrivò all'inizio della stagione 2016-17. 

Il bomber argentino, di fatto, non è partito titolare soltanto in Juventus-Fiorentina alla prima di campionato (poi però ingresso in campo e goal) e quindi in Lazio-Juventus (anche in questo caso è subentrato a gara in corso), e successivamente nella sfida allo Stadium con il Torino, nella quale è entrato in campo e ha segnato la rete decisiva nel finale.

Ora però, alla luce di una condizione lontana da quella ottimale e delle parole di Massimiliano Allegri, la musica per lui potrebbe essere cambiata e una panchina europea dopo il derby di andata è una possibilità concreta.

Prossimo articolo:
Atalanta-Apollon: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Prossimo articolo:
La Juventus si coccola Mandzukic, è l'uomo Champions: goal e sacrificio
Prossimo articolo:
Nizza-Lazio: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Prossimo articolo:
Milan-AEK Atene: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Prossimo articolo:
Jorge Jesus non ci sta: "C'era un rigore per noi, Juventus in difficoltà"
Chiudi