Festa Atalanta, Gasperini è sicuro: "Cristante e Caldara importanti per l'Italia"

CondividiChiudi Commenti
L'allenatore dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, esulta per il 5-1 della Dea in casa dell'Everton: "Risultato che va oltre ogni previsione".

Grande festa in casa Atalanta. Battendo con un rotondo 5-1 l'Everton gli orobici hanno raggiunto con un turno di anticipo i sedicesimi di finale di Europa League.

Al termine del match ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il tecnico Gasperini. "Era difficile immaginare una partita così eclatante, è un risultato che va oltre ogni previsione. Sono contentissimo per la qualificazione, che era la cosa più importante. Non sono sicuro se sarà una cosa conveniente arrivare al 1° posto".

Il tecnico di Grugliasco ha quindi fatto la sua analisi della partita. "Non è stato così semplice in realtà vincere la partita. - ha sostenuto - È stata una gara combattuta, si è complicata quando abbiamo sbagliato il rigore, poi abbiamo dilagato nel finale anche grazie ad un ottimo secondo tempo".

Menzione speciale per Cristante. "Cristante è in evoluzione, è un giocatore straordinario. - ha ammesso Gasperini - Ogni tanto deve rifiatare, ma quando è in condizione ha un'evoluzione importante in zona goal. Deve ambire a raggiungere i più grandi del ruolo, quei giocatori che sono capaci di avere sia capacità di manovra che capacità di inserimento in zona d'attacco".

La qualificazione di tutte e 3 le squadre partecipanti ai sedicesimi di finale di Europa League rappresenta sicuramente un motivo di orgoglio per il calcio italiano: "È chiaro che non è questa partita a risolvere i problemi del nostro calcio, ma dimostra che siamo competitivi, qualificati... - ha sottolineato poi Gasperini in conferenza stampa - I nostri giovani, come Cristante o Caldara quando è entrato, possono diventare importanti per la Nazionale".

"Qualcuno diceva, a inizio girone, che squadre come noi vengono eliminate dopo il primo turno. - ha ricordato il tecnico atalantino - Abbiamo contribuito a migliorare il ranking, è un altro obiettivo raggiunto".

"Questa vittoria darà spinta al campionato, - ha concluso - altrimenti rimane fine a se stessa. Ma sono anche per altri calciatori, come Cornelius che ha fatto due goal giocando pochi minuti, in attacco dobbiamo crescere. Per me è un momento importante, però spero ce ne sia un altro ancora".

Prossimo articolo:
Calendario amichevoli Lazio 2018: date, orari e dove vedere le partite in tv e streaming
Prossimo articolo:
Amichevoli 22 luglio - Bene Bologna e Torino, Lazio a valanga
Prossimo articolo:
Il Manchester United piomba su Maguire: pronti 73 milioni di euro
Prossimo articolo:
Addio PSG? Di Maria smentisce tutto: "Smettetela di mentire"
Prossimo articolo:
Everton, Richarlison alle visite mediche: Malcom verso la Roma
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta