Europa League: Atalanta quasi certa del 5° posto, bagarre per il 6°

CondividiChiudi Commenti
Con il pareggio tra Atalanta e Milan, la Dea è quasi certa del quinto posto. La Fiorentina prova ad insidiare il Diavolo, per l'Inter è dura.

Le sfide del 36° turno di campionato hanno cambiato qualcosa, sempre in modo più decisivo, nella corsa all'Europa League. Nel pomeriggio di sabato la Fiorentina ha battuto a sorpresa una Lazio in formazione rimaneggiata, ed ormai certa dell'accesso alla coppa. In serata Atalanta e Milan hanno pareggiato per 1-1. Nel lunch match giocato domenica a San Siro, l’Inter ha invece confermato di essere in un momento estremamente negativo perdendo 2-1 contro il Sassuolo.

5° POSTO

L'Atalanta, proprio grazie al punto guadagnato contro il Milan, ha raggiunto la certezza di andare in Europa League, ma per adesso soltanto il sesto posto è matematico. Per congelare la quinta piazza è necessario un piccolo ma ultimo sforzo: guadagnare almeno un punto nelle ultime due giornate di campionato.

Infatti il distacco con il Milan è di sei punti. In pratica i bergamaschi dovrebbero perdere entrambe le partite rimanenti, mentre i rossoneri dovrebbero vincerle. Come se non bastasse, la squadra di Gasperini può vantare anche una migliore differenza reti (+9), ovvero il terzo criterio in caso di arrivo a pari punti in classifica.

La classifica di Serie A

6° POSTO

Il Milan è attualmente a sua volta la squadra in vantaggio per la sesta posizione della classifica, quella che consente l'accesso ai play-off di Europa League. La Fiorentina però dista solo un punto dopo la vittoria contro la Lazio, e quindi è in piena corsa per questo traguardo.

Discorso estremamente più complicato per l'Inter che, perdendo contro il Sassuolo, non si è schiodata da quota 56 punti. I nerazzurri restano ancora virtualmente in corsa con Milan e Fiorentina, avranno però bisogno non solo di vincere le prossime due gare ma anche di una serie di risultati che li favoriscano. Ma queste tre squadre hanno davvero la forza e la volontà di cominciare la preparazione in piena estate per affrontare le due fasi di preliminari? Altre due settimane e avremo la risposta.

Prossimo articolo:
Tabella Calciomercato Serie A 2018/2019: acquisti e cessioni
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: il calendario dei ritiri e delle amichevoli
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 17 luglio
Prossimo articolo:
Lazio-Auronzo: data, orario, biglietti e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Classifica Scarpa d'Oro 2018/19
Chiudi