Emorragia Valencia: unica squadra europea ad aver sempre subìto goal

Commenti
Nei cinque maggiori campionati europei, solo il Valencia non ha collezionato alcun clean sheet in questa stagione. Non solo per colpa di Prandelli, arrivato il 1° ottobre.

L'avventura di Cesare Prandelli sulla panchina del Valencia, dunque, è ufficialmente finita: il tecnico italiano "ha rassegnato le proprie dimissioni irrevocabili", come fa sapere il club. Un club che sembra non trovare pace, come conferma il clamoroso terzultimo posto in Liga.

UFFICIALE - Prandelli si è dimesso dal Valencia

Un primato negativo, in particolare, è esemplificativo del caos in cui si trovano club e giocatori: il Valencia è l'unica squadra dei cinque maggiori campionati europei ad avere subìto almeno una rete in tutte le partite disputate nell'attuale stagione, sia in campionato che in Coppa del Re.

In Liga sono già 29 le reti al passivo nelle prime 15 giornate. L'ultimo clean sheet risale ormai al 20 aprile scorso: 4-0 interno all'Eibar. Il tutto nonostante la presenza tra i pali di un portiere come Diego Alves, un mago nell'ipnotizzare i rigoristi che si presentano sul dischetto.

Certo, non tutte le colpe possono essere imputate a Prandelli: l'ex allenatore della Fiorentina e della nazionale italiana è arrivato a Valencia soltanto il 1° ottobre, in mezzo a una vera e propria tempesta di risultati negativi. Dopo meno di tre mesi, siamo già ai saluti.

 

Prossimo articolo:
Dalla Roma alla Roma: Mattiello festeggia il primo goal in A
Prossimo articolo:
De Laurentiis esalta Ancelotti: "Con lui sono tranquillo"
Prossimo articolo:
Ancelotti esalta Insigne: "Nel nuovo ruolo ha meno compiti difensivi"
Prossimo articolo:
Classifica assist Serie A 2018/2019
Prossimo articolo:
Torino-Napoli, le pagelle: Insigne incanta, promosso Luperto
Chiudi