E' ufficiale: Vecchi saluta l'Inter, guiderà il Venezia

CondividiChiudi Commenti
Reduce dai trionfi con la Primavera dell’Inter, Stefano Vecchi riparte dalla Serie B. E’ lui il nuovo allenatore del Venezia.

Si chiude dopo quattro stagioni l’avventura di Stefano Vecchi all’Inter. L’ormai ex tecnico della Primavera Nerazzurra, dopo i trionfi nel settore giovanile del club meneghino, riparte dalla Serie B e lo fa firmando con il Venezia.

La notizia che sarebbe stato lui a raccogliere l’eredità di Filippo Inzaghi sulla panchina dei ‘Lagunari’ era nell’aria da qualche giorno, nella giornata di giovedì però, è arrivato l’annuncio ufficiale del Venezia che, attraverso il suo sito ufficiale, ha annunciato non solo la scelta del nuovo allenatore, ma anche quella del nuovo direttore sportivo che sarà Valentino Angeloni: “Il Venezia FC comunica che Valentino Angeloni sarà il nuovo direttore sportivo del club arancioneroverde fino al 30.06.2021.

Valentino Angeloni subentra al responsabile dell’area tecnica Leandro Rinaudo, che il club ringrazia per il lavoro svolto e per i risultati ottenuti. A Leandro Rinaudo vanno anche i migliori auguri di successo sportivo e personale.

L'articolo prosegue qui sotto

Il Venezia FC comunica inoltre di aver  raggiunto l’intesa con Stefano Vecchi per la guida tecnica della prima squadra. Il contratto sottoscritto è triennale con opzione per un quarto anno.

Tutti gli accordi verranno formalizzati il 1° luglio 2018”.

Stefano Vecchi, classe 1971, in passato ha allenato, tra le altre, anche SPAL, Sudtirol e Carpi. Con la Primavera dell’Inter ha vinto due Scudetti, due Viareggio Cup, una Coppa Italia Primavera ed una Supercoppa Primavera. Per lui anche due brevi esperienze alla guida della prima squadra nerazzurra: la prima quando subentrò il 1° novembre 2016 a Frank De Boer (sconfitta in Europa League contro il Southampton e vittoria in campionato contro il Crotone), la seconda quando nella stessa stagione, il 9 maggio 2017, subentrò a Stefano Pioli per guidare la squadra nelle ultime tre partite di campionato.

Prossimo articolo:
Tabella Calciomercato Serie A 2018/2019: acquisti e cessioni
Prossimo articolo:
Calciomercato Udinese, ufficiale Pussetto: arriva dall'Huracan
Prossimo articolo:
Probabili formazioni Serie A 2018/19: come giocheranno
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 17 luglio
Prossimo articolo:
Barcellona da record: fatturato di 914 milioni di euro
Chiudi