Duvan Zapata aspetta la Juventus: "Sono più vulnerabili, emarginato al Napoli"

CondividiChiudi Commenti
Zapata vede una Juventus meno affamata e sul Napoli spiega: "Sarri faceva quello che gli dicevano i dirigenti, volevano emarginarmi".

Adesso che trascina la Sampdoria a suon di goal forse qualcuno a Napoli, complice anche l'infortunio di Milik, un po' lo rimpiange. Duvan Zapata però non si guarda indietro anche se non risparmia qualche frecciata.

"A Napoli sono arrivato nel 2013 e ho trascorso due stagioni positive, il mio ruolo era chiaro, ero il vice-Higuain e dovevo rubare i minuti possibili", ricorda Zapata intervistato da 'Il Giornale'.

L'attaccante quindi spiega quanto accaduto questa estate: "Avevo capito di non essere parte del loro progetto. Io e Strinic ci allenavamo separatamente, facevamo il riscaldamento con gli altri e i lavori specifici da soli.

Sarri? Faceva quello che gli aveva chiesto la società, emarginarmi. Della squadra e dei tifosi ho un buon ricordo. Ma dei dirigenti meglio che non parli, non direi qualcosa di educato".

In ogni caso Zapata non dimentica e chiosa: "Dovrò sempre ringraziare il Napoli che è la società che mi ha portato in Italia e mi ha fatto conoscere".

Tanto che adesso il colombiano è uno dei protagonisti nella rivelazione Sampdoria, pronta a mettere in difficoltà anche la Juventus a cui l'anno scorso Zapata segnò con la maglia dell'Udinese:

"E' una squadra solida che sa quello che vuole. Per noi sarà una partita complicata, ma se facciamo quello che sappiamo fare, i tre punti resteranno qui".

La classifica dice che rispetto all'anno scorso è più abbordabile. Non sembrano avere la stessa ferocia e la cattiveria, sono più vulnerabili e noi proveremo ad approfittarne". Allegri è avvisato.

Prossimo articolo:
Liverpool, Oxlade-Chamberlain shock: tornerà ad aprile del 2019
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 18 luglio
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: il calendario dei ritiri e delle amichevoli
Prossimo articolo:
Amichevoli 18 luglio - Vince la Fiorentina, la Lazio ne segna 20
Prossimo articolo:
Chi è Georgina Rodriguez, la fidanzata di Cristiano Ronaldo
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta