Di Francesco-Roma? "Sassuolo, dato tanto". Carnevali frena

CondividiChiudi Commenti
La Roma avrebbe scelto Di Francesco per il dopo-Spalletti superando la concorrenza della Fiorentina, ma da Sassuolo frenano: "Speriamo di tenerlo".

Tutte le strade portano a Reggio Emilia. L'allenatore della Roma 2017/18 potrebbe essere Eusebio Di Francesco.

L'attuale tecnico del Sassuolo, ma ex giocatore giallorosso, era balzato in pole già nelle scorse settimane anche a causa dei tentennamenti di Unai Emery e l'impossibilità di arrivare a Conte o Sarri.

La panchina della Roma d'altronde è sempre stata il sogno di Di Francesco tanto che l'allenatore aveva preso tempo con la Fiorentina proprio per aspettare la chiamata dalla Capitale, puntualmente arrivata.

Di Francesco che, al termine della partita vinta contro l'Inter, ha pronunciato parole che sanno di addio: "È stata una storia molto bella, il Sassuolo mi ha dato tanto, ma anche io ho dato tanto a loro. Siamo partiti insieme dalla serie B, ma il club deve sapere che lavorando con i giovani non si può pensare di arrivare in Champions. Io questo già lo so, non me lo si deve dire. Annuncio sul mio futuro alla fine del campionato? Forse anche prima”.

Per liberarlo dal Sassuolo in realtà la Roma dovrebbe pagare la clausola rescissoria da tre milioni di euro posta sul contratto, ma considerati gli ottimi rapporti tra le due società non è escluso che si possa trovare un accordo.

In tal senso, ad esempio, va ricordato che i giallorossi riscatteranno sicuramente Pellegrini per dieci milioni di euro e potrebbero girare al Sassuolo un giovane tra Ricci e Marchizza. Il tutto senza dimenticare Defrel, già vicino alla Roma lo scorso gennaio e che ora potrebbe tornare di moda.

Ma se la pista appare 'caldissima', a gettare acqua sul fuoco ci pensa l'ad neroverde Giovanni Carnevali: "Speriamo di andare avanti con Di Francesco - ha fatto sapere a 'Sky' - è un elemento importante. Abbiamo un obiettivo e una volontà e non dobbiamo perdere terreno". Staremo a vedere.

Prossimo articolo:
Inter-Zenit, Spalletti contento: "Bene Asamoah, Dalbert più tranquillo"
Prossimo articolo:
Sorteggio calendario Serie A 2018/19: data, orario e dove vederlo in tv e streaming
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: il calendario dei ritiri e delle amichevoli
Prossimo articolo:
Amichevoli 21 luglio - Bene l'Atalanta, Sassuolo a valanga
Prossimo articolo:
Calendario amichevoli Inter 2018: date, orari e dove vedere le partite in tv e streaming
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta