Capitano Lazio, tre in lizza per il dopo Biglia: Lulic, Radu o Parolo

CondividiChiudi Commenti
Sono tre i giocatori della Lazio in lizza per raccogliere l'eredità della fascia da capitano lasciata da Biglia: in corsa Lulic, Radu e Parolo.

La partenza di Lucas Biglia, destinazione Milan, ha lasciato un vuoto in casa Lazio, almeno per quanto riguarda la fascia da capitano: Simone Inzaghi dovrà scegliere ora infatti l'erede del regista argentino, tra una ristretta cerchia di tre nomi.

In lizza per diventare il nuovo capitano dei biancocelesti vi sono Senad Lulic, Stefan Radu e Marco Parolo, tutti con una lunga militanza laziale alle spalle ed amatissimi dai tifosi.

L'articolo prosegue qui sotto

Intervistato ai microfoni di 'Premium Sport', Lulic si è detto abbastanza fiducioso per la nuova stagione: "Siamo un bel gruppo, l'obiettivo è quello di rinforzarci per arrivare nelle prime posizioni, oltre a ben figurare in Europa League. Battibecco in allenamento? Sono cose che possono capitare, l'importante è che sia passato tutto. Cose del genere accadranno anche in futuro".

"Stiamo lavorando bene ad Auronzo - continua il bosniaco - e sappiamo bene che sarà difficile ripetere la stagione scorsa, anche se siamo ottimisti. Il rimpianto più grande resta la finale di Coppa Italia persa all'Olimpico contro la Juventus: speriamo di prenderci al più presto la rivincita, vogliamo batterli".

Marusic e Lucas Leiva nuovi arrivi: "Ci daranno una grossa mano, uno come Leiva ha grande esperienza che ci tornerà utile nel corso della stagione. Li aspettiamo a braccia aperte".

Prossimo articolo:
#GoalItalians - Gabbiadini delude, Maccarone ancora in goal
Prossimo articolo:
Sassuolo, record per Acerbi: 100 partite di fila senza saltare un minuto
Prossimo articolo:
Juventus, De Sciglio brilla ancora: a Bologna pure un coro personalizzato
Prossimo articolo:
Bundesliga, risultati e classifica 17ª giornata - Lo Schalke pareggia, il Bayern scappa
Prossimo articolo:
Juventus, Allegri su Dybala: "Gli hanno fatto male alcuni paragoni"
Chiudi