Caldara pronto: "Alla Juventus non si può sbagliare"

CondividiChiudi Commenti
Dopo due anni di Atalanta, Caldara sposa la Juventus: "Devo migliorare, mi metterò a disposizione della squadra".

Per Mattia Caldara è arrivato il momento. Dopo essere diventato grande con l'Atalanta, il centrale è pronto a sposare la Juventus e diventare un nuovo difensore bianconero. Lasciato in prestito a Bergamo nella stagione appena conclusa, tra qualche settimana il 24enne farà parte della rosa di Allegri.

Caldara è reduce da una stagione meno esaltante rispetto a quella di due anni fa, sopratutto a causa degl infortuni: anche negli ultimi dodici mesi ha comunque dimostrato di essere tra i migliori difensori della Serie A, sempre pronto in zona goal.

"Sono stati due anni molto importanti all'Atalanta, anche se l'inizio è stato complicato" ha confessato Caldara in conferenza stampa, dal ritiro della Nazionale azzurra. "Poi è arrivata la chiamata della Juventus, ma ho fatto bene ad aspettare. Spero di essere pronto adesso, in bianconero non si può sbagliare".

Come il leggendario Gaetano Scirea, anche Caldara arriva a Torino dopo due anni a Bergamo: "Lui è un mostro sacro. Spero di fare bene alla Juve e in Nazionale, sono orgoglioso di essere arrivato a questo punto ma  voglio migliorarmi ancora tanto. Devo dimostrare ancora tanto, spero di farlo nella prossima annata".

L'articolo prosegue qui sotto

Oltre a Barzagli, Chiellini e Benatia, alla Juventus giocherà anche con Rugani, altro giovane difensore non proprio prima scelta di Allegri: "Daniele ha trovato spazio quest'anno. All'inizio sarà difficile, ma voglio dimostrare il mio valore mettendomi a disposizione della squadra".

Con Benatia e Chiellini titolari, Caldara dovrebbe giocarsi il ruolo di prima alternativa in difesa con Rugani: viste le tre competizioni che affronterà la Juventus tutti avranno il proprio spazio per mettersi in mostra. Magari anche in Champions: un nuovo salto dopo l'esperienza del classe '94 in Europa League con la maglia dell'Atalanta.

 

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Calendario e tabellone Mondiali 2018: date, orari e dove vedere le gare in tv e streaming
Prossimo articolo:
Il Milan all'UEFA: "Ci aspettiamo equità"
Prossimo articolo:
Calciomercato Roma, Zaniolo e Santon in città: lunedì le visite
Prossimo articolo:
Inghilterra e Belgio a pari punti? Decisivi i cartellini...
Chiudi