Calciomercato Roma, Pallotta: "Alisson via? Zero possibilità"

CondividiChiudi Commenti
James Pallotta pensa al presente: "Ci sono due gare di campionato prima del Liverpool, per la Champions c'è tempo. Alisson non sarà ceduto".

Resta solo l'acquolina in bocca alla Roma, sedotta e abbandonata dal palo e dalla traversa che hanno impedito di gioire nel derby con la Lazio, in una settimana che sarebbe stata più che perfetta dopo il 3-0 al Barcellona.

Intervistato da 'Premium Sport', il presidente giallorosso James Pallotta non vuole sentire parlare di semifinale di Champions, almeno per ora: "C'è un po' di dispiacere per quei legni colpiti, potevamo portare a casa il derby ma andiamo avanti. Non pensiamo al Liverpool, ci sono ancora due partite di campionato da giocare: il prossimo obiettivo è il Genoa, per la Champions ci sarà tempo. Anche a Boston si sogna in grande".

Sulla questione del nuovo stadio servirà pazientare ancora: "E' una partita politica, c'è tempo fino a luglio. È un grosso peccato per i tifosi che non potranno avere a disposizione in tempi brevi questo nuovo impianto".

La corsa per la qualificazione in Champions è più viva che mai: "Sono molto concentrato sulla Roma piuttosto che sul rendimento delle nostre avversarie".

Nonostante le sirene del Chelsea a gennaio, Dzeko è rimasto: "È importante ascoltare tutte le offerte che arrivano per i nostri giocatori ma abbiamo ricevuto delle telefonate che ci hanno indotto a non privarci di lui, le proposte non ci hanno soddisfatto. Salah? Incontreremo un giocatore fantastico, che già conosciamo, a Roma ha lasciato un bel ricordo".

A 'Sky Sport' Pallotta ha poi ribadito che Alisson non sarà ceduto: "Non capisco perché si continui a chiedere questa cosa. Non abbiamo nessuna intenzione di privarci di lui, le possibilità che ci lasci sono pari a zero. Abbiamo un grande portiere".

Prossimo articolo:
Calendario amichevoli Milan 2018: date, orari e dove vedere le partite in tv e streaming
Prossimo articolo:
Milan-Novara 2-0: Suso e Calabria, Diavolo ok alla prima
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: il calendario dei ritiri e delle amichevoli
Prossimo articolo:
Addio Europa League, la Fiorentina: "Siamo abituati a guadagnarci le cose sul campo"
Prossimo articolo:
Calciomercato Chelsea, Cech o Schmeichel per il dopo Courtois
Chiudi

Utilizziamo cookies per garantirti la migliore esperienza online. Navigando sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra in accordo con la nostra politica della privacy.

Mostra di più Accetta