Calciomercato Milan, virata a destra: nel mirino anche Vrsaljko

CondividiChiudi Commenti
Per la fascia destra il Milan sta pensando all'ex Sassuolo, ora all'Atletico Madrid, Sime Vrsaljko. Continua a piacere anche Andrea Conti.

Si continua a lavorare senza sosta in casa Milan per cercare di raggiungere l'obiettivo dichiarato di questa estate, ossia mettere a disposizione di Vincenzo Montella già a metà luglio 2/3 della rosa che dovrà affrontare la stagione 2017-2018.

Secondo quanto riportato da Sky Sport per la fascia destra, oltre quello di Andrea Conti dell'Atalanta (i rossoneri hanno chiesto informazioni mentre stavano per concludere l'affare Kessiè), un altro nome caldo è quello del classe 1992 dell'Atletico Madrid Sime Vrsaljko.

Il croato ex Sassuolo, nel corso della sua prima stagione con la maglia dei Colchoneros, non ha avuto lo spazio che avrebbe sperato. Solamente 14 le presenze in campionato per un totale di 922 minuti. 5 invece le presenze in Champions League (450 minuti giocati).

Ragione per la quale potrebbe decidere di cambiare aria e ritornare nuovamente in Serie A. In rossonero avrebbe a destra la concorrenza di capitan Abate, in via di recupero dopo il ko all'occhio che lo ha tenuto fuori per questo ultimo mese e mezzo.

Capitolo attaccante. In avanti il primo obiettivo resta Morata con Kalinic in seconda fila. Continuano però anche gli incontri interlocutori (nella giornata odierna con un intermediario collegato alla Bundesliga) per Aubameyang.

L'ostacolo per arrivare al bomber del Dortmund non è tanto il prezzo (si potrà sicuramente scendere dalla richiesta iniziale di 70 milioni di euro), quanto i 12 milioni di euro d'ingaggio annuali.

Prossimo articolo:
Rassegna stampa: le prime pagine di Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport e Tuttosport
Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Crisi Perugia, i tifosi accerchiano il pullman: lancio di sassi e fumogeni
Prossimo articolo:
#GoalItalians - Zappacosta protagonista, Zaza non si ferma, Gabbiadini a secco
Prossimo articolo:
Sarri risponde a Spalletti: "Lui sarebbe il Ministro della Difesa"
Chiudi