Calciomercato Juventus, Rugani resta: addio al Chelsea

CondividiChiudi Commenti
Il calciomercato in Premier League è chiuso: Rugani sarà ancora un difensore della Juventus, addio alla possibilità del Chelsea.

Uno sembrava destinato a vestire la casacca del Chelsea, l'altro pure. Ma se il primo si è trasferito di pochi km, rimanendo in Serie A, l'altro resterà bianconero. Gonzalo Higuain, niente Chelsea. Daniele Rugani? Niente Chelsea: calciomercato estivo in Premier League ufficialmente chiuso.

"Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND"

Kovavic e Kepa sono stati gli acquisti last-minute del Chelsea per centrocampo e porta, ma Sarri non ha portato a Londra un nuovo difensore: Rugani è sfumato definitivamente dopo la chiusura del calciomercato in entrata e nel 2018/2019 i Blues potranno contare sui vari Christensen, Cahill, Azpilicueta e David Luiz.

E Rugani? Da inizio calciomercato l'ex difensore dell'Empoli è sempre rimasto nell'orbita Chelsea, senza finire intorno ad altre squadre: dopo l'operazione Bonucci-Caldara, i bianconeri hanno definitivamente chiuso le operazioni per quanto riguarda il centro difesa, blindando l'ultimo giovane rimasto.

L'articolo prosegue qui sotto

Il 24enne toscano sembrava prossimo a vestire la maglia del Chelsea, ma con l'arrivederci del calciomercato inglese al prossimo gennaio, non sembra esserci la possibilità di vederlo altrove se non alla Juventus: nè dalla Liga, nè da Ligue 1 e Bundesliga sono arrivate offerte sotenziose per Rugani nelle ultime settimane.

Se la coppia centrale della Juventus sarà ancora una volta Bonucci-Chiellini dopo una stagione di pausa (milanista), Benatia sarà la prima alternativa a disposizione di Allegri; dopo di loro viene proprio Rugani, che con tre competizioni da qui a maggio avrà sicuramente spazio.

Alla Juventus dal 2015, Rugani ha giocato 67 presenze con i bianconeri, siglando 5 goal: non è mai stato un titolarissimo, ma vista l'età di Chiellini e sopratutto di Barzagli, Madama conta di crescerlo ancora un po' in casa per poi renderlo imprescindibile tra uno o due annate. O chissà, già in quella attuale: il campo potrebbe sovvertire le gerarchie.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 16 agosto
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato Parma, in arrivo Gervinho: venerdì le visite mediche
Prossimo articolo:
Calciomercato Cagliari, vicino Klavan del Liverpool: trattativa avanzata
Chiudi