Calciomercato Juventus, l’addio di Alex Sandro a gennaio non è impossibile

CondividiChiudi Commenti
La Juventus non ha ricevuto offerte, ma il futuro di Alex Sandro è incerto: in caso di partenza invernale occhio a Emerson Palmieri e Spinazzola.

Non è ancora il vero Alex Sandro, non diciamo bugie come Pinocchio”. Parole di Massimiliano Allegri alla vigilia di Juventus-Inter, frasi significative circa il momento del terzino brasiliano. L'attualità, difatti, non va né spiegata né interpretata. Nella prima parte di stagione, specialmente nelle partite più importanti fin qui disputate tra i confini nostrani, l'allenatore livornese s'è affidato a Kwadwo Asamoah, spedendo in panchina il laterale verdeoro con Milan, Napoli e nerazzurri.

Impensabile che il percorso del 26enne di Catanduva potesse prendere tale indirizzo, ma il rapporto tra l'ex Porto e la Vecchia Signora sembra essere cambiato. Alla base, probabilmente, c'è il mancato via libera alla cessione al Chelsea, società che avrebbe accolto volentieri il numero 12 bianconero e che, al tempo stesso, non avrebbe avuto grossi problemi a racimolare il placet del diretto interessato. Ma gli uomini della Continassa, dopo essersi privati in estate di Dani Alves e Leonardo Bonucci, non hanno voluto prendere in esame la partenza di un altro big. E, nonostante un'offerta da circa 70 milioni di euro, i campioni d'Italia hanno risposto con un semplice “no, grazie”.

Il quadro, con il trascorrere delle settimane, è diventato sempre più problematico. Voti negativi in pagella, diverse panchine e, soprattutto, un rinnovo contrattuale che tarda ad arrivare. Anche in questo caso, impostando da tempo il discorso, la Juventus sta provando ad ottenere la firma di Alex Sandro su un prolungamento quinquennale. Discorso, però, finora non sfociato nella fatidica fumata bianca. E più passa il tempo, sebbene il capolinea lavorativo parli di 30 giugno 2020, più aumentano i dubbi.

Alex Sandro Juventus

Ecco perché, seppur al momento sia uno scenario poco realistico, l'imminente sessione invernale potrebbe cambiare le sorti di un storia – al momento – giunta in una fase di stanca. Intendiamoci: la Juventus non ha messo Alex Sandro sul mercato e non lo farà. Detto questo, in chiave breve e lungo termine, tutto dipenderà dalla volontà del brasiliano. In parole povere, a maggior ragione pensando ai mesi calcistici che contano, la Signora non vuole trattenere chi non ha più piacere di restare a Vinovo. Parallelamente, però, nessuno s'è ancora presentato dal club bianconero con una proposta in mano. E la voce riguardante il Manchester United, allo stato attuale delle cose, non trova conferme.

Qualora dovesse accadere l'imponderabile, ovvero l'addio di Alex Sandro a gennaio, l'ad Beppe Marotta non si farebbe cogliere impreparato. Due, tra gli altri, i profili che maggormente scaldano i piemontesi: Emerson Palmieri e Leonardo Spinazzola.

Il primo, 23enne terzino brasiliano (con passaporto italiano) della Roma, è da poco rientrato da un brutto infortunio. Curiosità: potrebbe giocare in Champions League, in quanto fuori lista nella prima fase. Il secondo, autore di una lunga telenovela andata in scena nei mesi scorsi, è già di proprietà della Juventus ma è attualmente in prestito all'Atalanta e, considerando le ambizioni orobiche tra Serie A ed Europa League, difficilmente riuscirebbe a liberarsi anticipatamente.

La Juventus spera di recuperare il miglior Alex Sandro. Se dovessero arrivare segnali negativi, supportati da una proposta monstre, il matrimonio potrebbe naufragare dopo due anni e mezzo. Occhio alle sorprese.

 

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Tabella Calciomercato Serie A 2018/2019: acquisti e cessioni
Prossimo articolo:
Serie A 2018/19: il calendario dei ritiri e delle amichevoli
Prossimo articolo:
Diretta calciomercato: tutte le trattative di mercato del 17 luglio
Prossimo articolo:
Lazio-Auronzo: data, orario, biglietti e dove vederla in tv e streaming
Chiudi