Calciomercato Juventus, il padre di Zaza è deciso: "Simone vuole giocare in A"

CondividiChiudi Commenti
Di rientro dal West Ham, Simone Zaza non tornerà all'estero. Il padre Antonio: "Ama la propria terra". Marotta: "Cerchiamo opportunità". Fiorentina e Milan ci pensano, idea Genoa.

Non servono nemmeno troppe parole per raccontare di un rapporto, quello tra Simone Zaza e il West Ham, mai cominciato veramente. Bastano i numeri, freddi quanto impietosi: 8 presenze in Premier League, zero goal, zero minuti in campo dalla fine di ottobre, zero convocazioni nell'ultimo mese.

Insomma, è finita. Lo sa il centravanti italiano, lo sa il club inglese che - Bilic dixit - non sta più facendo giocare Zaza "per evitare di arrivare alle 14 presenze che ci obbligherebbero a riscattarlo", lo sa la Juventus, ancora proprietaria del cartellino del giocatore. E lo sa anche l'amministratore delegato Beppe Marotta, che a margine della presentazione di Tomas Rincon ha parlato anche della sua situazione.

Marotta: "Mai trattato Gagliardini"

"Il West Ham ha manifestato l'intenzione di non avvalersi delle prestazioni di Zaza per la seconda parte della stagione - le sue parole - Insieme stiamo sondando il mercato per capire se possano esserci delle opportunità. Non tornerà alla Juventus, abbiamo già problemi di abbondanza. Però è un nostro patrimonio, e come tale deve essere tutelato".

Quale futuro per Zaza, dunque? Per il momento tutto è nebuloso, anche se una preferenza c'è: dipendesse soltanto dal padre e agente Antonio, il figlio giocherebbe nuovamente in Serie A. Considerato peraltro che la trattativa con il Valencia è naufragata nei giorni scorsi con le dimissioni di Cesare Prandelli.

"Simone ha una gran voglia di tornare a giocare in Italia e dobbiamo solo scegliere la destinazione più consona a lui e alla Juventus", ha detto a 'juvenews.eu' un Zaza senior piuttosto polemico: "Deluso dai bianconeri? Guardi, non mi faccia rispondere... questo è un argomento troppo delicato, ora cerchiamo di riportare Simone in Italia visto che è amante della sua terra. Non l’abbiamo scelto noi 'sto benedetto West Ham".

Il problema è che nessuna italiana si è ancora mossa per Zaza, come confermato dal padre: "No, per ora no”. Fiorentina e Milan, specialmente in caso di partenze di Kalinic e Bacca, sembrano essere le maggiori interessate. La Lazio, invece, cerca un'alternativa a Immobile. Mentre l'ipotesi Genoa è difficilmente realizzabile a causa dell'alto stipendio dell'ex giocatore del Sassuolo.

Zaza dunque aspetta, consapevole che tra un mese il destino lo avrà già portato lontano da una Londra che non ha mai sentito sua. In estate la Juventus lo ha ceduto al West Ham soprattutto per non rinforzare alcuna rivale, ma da qui al 31 lo scenario potrebbe essere diverso: la corsa per assicurarsi le sue prestazioni è ufficialmente aperta.

 

Prossimo articolo:
Udinese-Sampdoria: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Prossimo articolo:
Italia, Fabbricini a Pirlo: “Le porte della Nazionale sono aperte”
Prossimo articolo:
FIFA 19, ora è ufficiale: torna la Serie A TIM
Prossimo articolo:
Genoa-Empoli: probabili formazioni, orario e dove vederla in Tv e streaming
Prossimo articolo:
Calendario Serie A 2018/2019
Chiudi